Alba: bilancio comunale con investimenti per quasi 14 milioni di euro nel 2018

Bilancio più che solido quello del Comune di Alba presentato in Consiglio comunale mercoledì 10 aprile. È emerso dalla sintesi presentata dal Collegio dei Revisori composto da Giovanni Poggio, Giuseppe Romanisio e Monica Maria Bianca Vacha, e dalla relazione dell’assessore alle Finanze Luigi Garassino. Nessun debito, buon andamento sulle percentuali di riscossione, avanzo di amministrazione in linea con il fondo cassa, rispetto di tutti i vincoli di finanza pubblica. Il Bilancio consuntivo approvato con i voti dalla maggioranza ed il voto contrario dell’opposizione chiude con un pareggio di 47 milioni e 222 mila euro, il più alto raggiunto nei dieci anni dell’attuale Amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Marello.

Il fondo cassa al 31.12.2018 è di 20 milioni e 48 mila euro. Un bilancio più che solido grazie alle entrate tributarie ed extra tributarie per 19 milioni e 350 mila euro e alle entrate in conto capitale per 2 milioni e 522 mila euro. Di questi, 1 milione e 869 mila euro sono incassi da oneri di urbanizzazione che registrano un incremento rispetto agli anni precedenti. Mentre la spesa corrente ammonta a 24 milioni e 224 mila euro.

Il 2018 è stato anche l’anno degli investimenti pari a 13 milioni e 893 mila euro.

Ed a proposito di investimenti, durante il Consiglio comunale è stata anche approvata una variazione di bilancio per utilizzare subito una parte dell’avanzo di amministrazione disponibile che ammonta a 7 milioni e 614 mila euro. Quello complessivo è pari a 18 milioni e 236 mila euro.

«L’utilizzo maggiore dell’avanzo di amministrazione è stato fatto nel 2018 per un importo di quasi 14 milioni di euro – ha spiegato in Consiglio l’assessore al Bilancio Luigi Garassino – ma negli ultimi 5 anni sono stati utilizzati 27 milioni derivanti da avanzo di Amministrazione, con una media di 5 milioni di avanzo per esercizio. Soldi quasi totalmente impiegati in investimenti. La maggior parte delle somme sono state utilizzate per opere pubbliche, ma non solo. Opera principale la scuola media della Moretta ma anche altri lavori consistenti».

Secondo l’assessore Garassino, altri importi sono impiegati per: il completamento del terzo lotto del CPIA; l’adeguamento normativa antincendio e sismica delle scuole “Vida”, “Coppino”, “Pollicino”; interventi sulla piscina comunale per 550 mila euro; la copertura della pista di pattinaggio dell’impianto sportivo “Brusco”; gli adeguamenti all’impianto sportivo “Renzo Saglietti”; la manutenzione straordinaria di aree verdi ed attrezzature ludiche; il restauro di una parte dell’ex tribunale per ospitare gli uffici Inps; il rifacimento delle facciate su via Paruzza e via Accademia e la realizzazione della copertura vetrata sulla galleria del Complesso della Maddalena; i lavori nella Biblioteca; la manutenzione delle strade. Stanno per partire i cantieri per la riqualificazione di via Roma, via Mazzini e via XX Settembre, per la realizzazione della rotonda in strada Sottoripa, il rifacimento delle aree mercatali di Moretta e corso Europa e l’asfalto di alcune strade per 600 mila euro. Al via anche l’ampliamento dei cimiteri Mussotto e Piana Biglini.