Quantcast

La storia di Fontanile in un muraglione dipinto: sabato l’inaugurazione

Più informazioni su

Sabato prossimo, 23 marzo dalle 10,30 alle 12 si inaugura il muraglione completamente dipinto e finanziato dal Comune, dalla ProLoco e da privati cittadini.

Questo progetto nasce dall’idea di raccontare la storia di Fontanile attraverso l’arte pittorica e scultorea. I muri, le facciate delle case, i portoni diventano tele sulle quali rappresentare il passato, dal medioevo ai giorni nostri.

“Dal novembre 2017, data in cui venne presentato in assemblea pubblica ai cittadini fontanilesi il progetto, abbiamo formato un gruppo di lavoro tra amministratori e professionisti del settore – spiega la sindaca Sandra Balbo  – Abbiamo dotato l’idea di un regolamento comunale per l’esecuzione dei lavori identificando luoghi e spazi che meglio si prestano a ricevere le realizzazioni pittoriche. Abbiamo stabilito le modalità per ottenere le autorizzazioni per consentire una uniforme realizzazione e garantire il mantenimento del decoro urbano”.

A maggio 2018 venne realizzata la prima opera muraria posizionata vicino all’antico ponte levatoio. L’opera è proseguita fino a ricoprire tutto il cemento fino al ristorante Cà del Fos. L’intero dipinto è stato realizzato dal pittore locale Luigi Amerio.
Esistono altri due siti dove il progetto “I muri si raccontano” si è espresso: è stato creato “L’angolo della promessa” accanto all’antica chiesa, ora teatro comunale, di San Giuseppe. Qui gli sposi possono imprimere le impronte lasciando un segno tangibile della promessa del loro amore.

Altra opera è stato il mascheramento della cabina Enel posizionata nel piazzale di via Roma ora divenuta un’opera di street art inaugurata a fine 2018
Un privato, infine, ha dipinto il muro della sua abitazione in via Marconi con ricordi del passato.

“Idea vincente sia per rilanciare il turismo locale, sia per abbellire un paese che già è famoso per grandi opere quali la monumentale Chiesa, con la cupola più alta di Asti e provincia e la grandiosa commemorazione della Grande Guerra, evento dove è stata data la cittadinanza onoraria all’illustre Generale Claudio Graziano” conclude la prima cittadina.

L’inaugurazione prevede l’accoglienza e il saluto delle autorità alle 10.30 al Circolo Culturale San Giuseppe

Alle 11 sarà proiettato il video di presentazione del progetto comunale “I muri raccontano” cui seguiranno le considerazioni sul lavoro svolto e la consegna degli attestati.

La seconda parte dell’inaugurazione si svolgerà in piazza Trento Trieste davanti al muraglione dipinto con alle 11.45 il taglio del nastro e lo svelamento delle targhe.

Per concludere aperitivo, in piazza Trento Trieste, offerto dal Ristorante “Cà del Fos” con degustazione vini offerti dalla “Cantina Sociale di Fontanile”.

Più informazioni su