Firmato il Protocollo di intesa per il controllo di vicinato tra Prefettura e il Comune di Tigliole

Nella mattinata del 13 marzo scorso, presso la Prefettura di Asti, è stato sottoscritto dal Prefetto Dr. Alfonso Terribile e dal Sindaco del Comune di Tigliole Massimo Strocco Merlone, alla presenza del Questore e dei Comandanti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nonchè dei rappresentanti del Comune di Asti e della Provincia di Asti, un “Protocollo di intesa per il controllo di vicinato”.

Salgono così a 20 i Comuni della Provincia che hanno già aderito a tale innovativo Protocollo che coinvolge i cittadini in un’ottica di sicurezza integrata e partecipata, tramite la valorizzazione di attività di vigilanza che segnalino circostanze ed eventi ritenuti sospetti, al fine di prevenire i fenomeni criminosi e, in particolare, i furti nelle abitazioni.

I cittadini, riuniti in gruppi, potranno, infatti, svolgere esclusivamente, un’attività di osservazione riguardo a fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza (ad esempio, passaggi ritenuti sospetti di veicoli o di persone, allarmi, rumori, ….) e segnalare informazioni di interesse ai coordinatori dei gruppi, preventivamente individuati dal comune e appositamente formati, per l’eventuale attivazione delle Forze di Polizia.

Il Protocollo, che si inserisce nel più ampio quadro di interventi da realizzare per incrementare i livelli di sicurezza urbana e rurale, ha lo scopo di formalizzare e definire adeguatamente un’attività che si svolge tradizionalmente nelle piccole realtà locali, garantendo, mediante la preventiva definizione di una “rete” di contatti con le Forze dell’ordine, la tempestiva circolarità delle informazioni raccolte dai gruppi di controllo del vicinato e il conseguente incremento delle condizioni di sicurezza dei territori interessati.