Quantcast

Le Colline patrimonio dell’umanità e… dintorni tema del concorso fotografico per le scuole astigiane del Corsorzio Arkadia

L’UST di Asti ha ospitato questa mattina al presentazione del Concorso Fotografico “Le Colline dell’Unesco e Dintorni – Paesaggio, Arti e Mestieri, Prodotti del Territorio” promosso dal Consorzio Arkadia, e che ha ricevuto il Patrocinio della Provincia di Asti.

Presenti il Dirigente dell’Ufficio Scolastico di Asti, Leonardo Filippone, insieme ad uno dei soci fondatori di Arkadia, Mario Dellepiane, e al fotografo Giuseppe Scancarello.

“I Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato sono stati riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità, ravvisando in tale definizione il valore universale del paesaggio culturale piemontese che riguarda tre province: Asti, Alessandria e Cuneo – spiegano i promotori dell’iniziativa – L’ammissione di questo territorio al patrimonio mondiale rappresenta una sfida importante per l’intera regione che, a partire da quell’evento, ha avviato un percorso di promozione e di maggiore visibilità del suo paesaggio, dei suoi prodotti e dei
suoi valori culturali.”

Il dirigente dell’Ufficio Scolastico di Asti Filippone ha sottolineato come abbia accolto con grande interesse l’iniziativa, che porta i bambini a staccarsi da computer e telefonini ed uscire a scoprire il loro bellissimo territorio.

Il concorso non si rivolge solo ai paesaggi vitivinicoli del sud della provincia di Asti, gli elaborati potranno infatti anche riguardare le belle colline del nord astigiano, diverse per conformazione dai Paesaggi Vitivinicoli ma altrettanto affascinanti.

“Per questo ci auguriamo la partecipazione di molte scuole del nord astigiano” – si auspica Mario Dellepiane.

L’idea di proporre un concorso su questo tema ha lo scopo di aumentare,  nelle giovani generazioni, la consapevolezza del valore e dell’importanza del territorio; della necessità di proteggerlo e tutelarlo e del necessario potenziamento e sviluppo delle sue bellezze naturali, dando evidenza alle competenze e al “saper fare”, ai prodotti della natura e a tutto ciò che la capacità dell’uomo è in grado di realizzare.

Il concorso sarà diviso in due sezioni: una per le classi quarte e quinte delle scuole primarie e l’altra alle tre classi delle scuole medie. Alla classe vincitrice  di ogni sezione andrà un premio di 250 euro.

Le classi partecipanti dovranno produrre 12 foto, quattro per ognuno dei tre temi proposti: paesaggio, arti e mestieri e prodotti tipici. Le foto dovranno essere corredate da un testo descrittivo.

Le immagini e la narrazione rappresentano un veicolo di raffigurazione e diffusione della conoscenza molto vicino, dal punto di vista metodologico, all’esperienza di apprendimento dei giovani che, in questo caso, possono essere i protagonisti nel raccontare il proprio territorio e le figure che lo rappresentano.

La scadenza per la preiscrizione, inizialmente previste per il 1 marzo, è stata prorogata al 31 marzo, i lavori dovranno essere consegnati il 10 maggio. Tutte le informazioni e il bando si trovano sul sito del Consorzio Arkadia, www.arkadiaconsortium.com