Quantcast

Nizza Monferrato: un libretto per avvicinare gli studenti ai Diritti dell’Uomo e alla Costituzione

Un libretto per comprendere meglio e per studiare i Diritti dell’Uomo e gli articoli della Costituzione italiana.

È questo il regalo che l’amministrazione comunale di Nizza Monferrato ha in programma di fare agli studenti delle classi quarta e quinta elementare e prima, seconda e terza media delle scuole del territorio, in occasione del settantesimo anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti Umani, sancita il 10 dicembre del 1948. Il fascicolo contiene la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, la Dichiarazione delle Nazioni Unite sui difensori dei Diritti Umani e la Costituzione della Repubblica italiana.

Gli alunni potranno personalizzarlo e saranno chiamati a prestare un simbolico giuramento con cui si impegnano a difendere e a promuovere i Diritti. Come si legge nel saluto del sindaco Simone Nosenzo rivolto ai giovani, il libretto è “da conservare, ma soprattutto da concretizzare ogni giorno con scelte e atti di giustizia, pace e rispetto nei confronti di ognuno. (…) Sforzati di collaborare e, insieme, di rendere più vivibile il mondo, partendo dal tuo ambiente: scuola, piazza, casa o giardino”.

“L’intento – sottolinea l’assessore alla Cultura, Ausilia Quaglia – è quello di alimentare lo spirito civico dei ragazzi, avvicinandoli ai principi che appartengono ad ogni essere umano dalla nascita e che gli permettono di vivere con dignità. Grazie al fascicolo, inoltre, gli studenti conosceranno le regole codificate nella Costituzione, alla base del nostro Stato, imparando così che tutti siamo nati liberi e uguali, con dei diritti che nessuno ci può togliere, ma che noi non dobbiamo togliere agli altri.”

L’iniziativa rientra in un progetto di respiro nazionale patrocinato dal Coordinamento Enti locali per la pace e i Diritti Umani.