Quantcast

Nizza Monferrato, con AIDO la donazione sale in cattedra

In occasione dei 46 anni dell’Associazione Italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule, lunedì 28 gennaio i volontari di AIDO Sezione Provinciale di Asti e Gruppo Comunale di Canelli hanno organizzato una lezione sulla donazione ed i trapianti d’organo rivolta agli studenti delle classi quinte dell’Istituto Pellati di Nizza Monferrato.

La lezione è stata tenuta dai volontari AIDO e da Anna Guermani, medico del Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di organi e tessuti, che ha trattato gli aspetti tecnici della donazione di organi illustrando le modalità del prelievo d’organo, l’iter medico che deve affrontare un trapiantato e le modalità con cui vengono gestite le liste d’attesa dei pazienti.

Molta attenzione ha destato la spiegazione sul ruolo di AIDO, sui suoi compiti e attività oltre che il funzionamento della raccolta delle dichiarazioni di volontà dei soggetti maggiorenni favorevoli alla donazione di organi, tessuti e cellule. Successivamente Maurizio Cornacchia, presidente della sezione AIDO di Asti, ha esposto il punto di vista dei riceventi e delle loro famiglie con una testimonianza personale che ha emozionato e colpito molto gli studenti presenti.

In conclusione, i volontari AIDO presenti hanno illustrato le attività che le sezioni di Canelli e di Asti organizzano da anni con impegno e passione.
“Noi volontari AIDO riteniamo che un’informazione corretta, consapevole ed esaustiva sia il veicolo chiave per una cultura del dono – dichiarano le volontarie Irene e Nadia presenti alla mattinata di studio – E’ per questo motivo che cerchiamo di organizzare periodicamente degli incontri nelle scuole per diffondere il messaggio della donazione favorendone la cultura e l’informazione. Ringraziamo il Preside ed i Professori dell’Istituto Pellati che si sono dimostrati sensibili e disponibili ad accoglierci. Il 2019 è appena iniziato ed i progetti che abbia in programma sono veramente tanti…!”.