Quantcast

Domenica 27 gennaio, a Canelli celebrato il Giorno della Memoria foto

Domenica 27 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria 2019, le Associazioni Memoria Viva e NuovoCinema Canelli, in collaborazione con Biblioteca G. Monticone, ISRAT, Ecomuseo Terre Astigiane, Istituto Comprensivo Canelli, ITIS Artom Canelli, Istituto Apro Canelli, Unitre Nizza-Canelli e Azione Cattolica, hanno celebrato la Giornata della Memoria, col patrocinio del Comune di Canelli. Davanti ad un numeroso pubblico sono stati ricordati i caduti canellesi nei campi nazisti e narrate alcune storie di presenza ebraica nel paese, dal 1500 fino al 1941, quando nelle cascine canellesi venivano nascosti e protetti oltre 40 ebrei croati.

Si è tenuta la presentazione del libro di Gianna Menabreaz “Fiori nel deserto”, testimonianze di “Giusti fra le Nazioni”, con le letture di tre studenti dell’ITIS Artom di Canelli Riccardo Giuso, Roberto Alpa e Alessio Capitano. I testi narrati hanno riproposto le drammatiche vicende vissute dalla famiglia Luzzati-Tedeschi che nel periodo della perseguitazione razziale nazista furono nascosti presso le famiglie Ambrostolo, Brandone e Caglio.

Sono intervenute alla presentazione anche Delia Tedeschi e Teresa Brandone, che insieme ai ragazzi hanno creato un interessante dibattito.

Presente in sala anche Maria De Benedetti, sorella del teologo Paolo che ha raccontato aneddoti e vicende legati alla sua famiglia nello stesso periodo di guerra.