Quantcast

Domani aperta la mostra “La memoria e le carte. Ebrei ad Asti dalle leggi razziste alla deportazione”

In occasione della Giornata della Memoria 2019 l’Archivio di Stato di Asti in collaborazione con Israt presenta la mostra “La memoria e le carte. Ebrei ad Asti dalle leggi razziste alla deportazione”.

La mostra, nata a partire dall’esperienza delle lezioni con laboratorio documentario organizzate nel mese di novembre 2018 dai due istituti, prende in considerazione gli anni compresi tra l’emanazione delle leggi razziste del 1938 e la Liberazione del 1945.

L’obiettivo è di raccontare attraverso documenti, oggetti e fotografie in che modo Asti e la sua provincia furono toccate da eventi di portata nazionale ed europea quali la discriminazione antiebraica e la successiva deportazione nei campi di concentramento nazisti.

La mostra è aperta con ingresso libero giovedì 31 gennaio dalle 9 alle 16 presso la sede dell’Archivio di Stato di Asti (via Govone, 9).

Visite guidate gratuite per le scuole da lunedì a venerdì fino al 22 febbraio (prenotazione obbligatoria: as-at@beniculturali.it).

Visita guidata su prenotazione per le scuole (per informazioni e prenotazioni: as-at@beniculturali.it).