Quantcast

Una nuova guida Emons alla scoperta di 111 luoghi di Langhe, Roero e Monferrato

Chi va alla scoperta del territorio piemontese promosso a Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco per il suo paesaggio vitivinicolo, potrà farsi consigliare dalla nuova guida edita da Emons “111 luoghi di Langhe, Roero e Monferrato che devi proprio scoprire”, curata dai giornalisti Maurizio Francesconi e Alessandro Martini.

Esistono panchine per giganti? Perché i cardi hanno una gobba? Che cosa studia un cane all’università?

Queste ed altre curiose domande trovano risposta in questo libro di 240 pagine, realizzato con il patrocinio della Regione Piemonte, che attraverso 111 storie e personaggi, presenta la zona di Langhe, Roero e Monferrato, formata da territori profondamente diversi tra loro, che combinano l’antica tradizione contadina con la ricerca e all’innovazione.

La guida porta all’attenzione dei turisti, ma anche degli stessi abitanti del territorio, 111 tappe nell’area fra Casale Monferrato e Alba, passando da Asti e senza dimenticare il nicese, il Roero, l’Alessandrino e l’Alto Monferrato.

“Sono territori vicini ma diversissimi – spiegano le parole a inizio del volume – oggi popolarissimi e frequentati da un pubblico internazionale richiamato dal vino e dal cibo, custodiscono bellezze artistiche antiche e contemporanee, paesaggi affascinanti (quelli naturali tanto quanto quelli coltivati a vigneti e noccioleti) e tradizioni che sopravvivono e si rinnovano. Arte e architettura medioevale e barocca ma anche del Novecento e contemporanea, giardini storici, residenze reali e private visitabili o tuttora abitate, aziende vinicole progettate da archistar, imprenditori innovativi (e talvolta addirittura illuminati), santi sociali, grandi scrittori, partigiani, produttori tipici che sono diventati l’eccellenza nei loro campi, panchine giganti e racchette da tennis…”

Il volume è acquistabile on line QUI.