Quantcast

Le ricette delle feste: Insalata di miglio e salame cotto

ATNews e LIBRICETTE.eu: la collaborazione più "buona" che c'è.

LIBRICETTE.eu e ATNews anche quest’anno celebrano la loro preziosa e proficua collaborazione finalizzata a diffondere cultura enogastronomica di qualità.

Lo fanno regalando al pubblico una serie di ricette tratte dagli eBook pubblicati sul sito www.libricette.eu nell’anno 2018.

Gustose feste a tutti voi da ATNews e da LIBRICETTE.eu.

“NON CHIAMATELO BECCHIME”
Insalata fredda di miglio con salame cotto e timo

Ricetta di Paola “Slelly” Uberti, fondatrice di LIBRICETTE.eu, del blog SLELLY e del sito SLELLYBOOKS.com

Per molto tempo è stato considerato becchime da uccelli, tanto da rischiare “l’estinzione culinaria”, ma il miglio (nello specifico i granelli ricavati dall’omonima graminacea spesso identificata come cereale minore o alternativo), ci permette di realizzare piatti che hanno nel loro DNA il frizzante stimolo dato dall’approcciare qualcosa di non quotidiano. Con i suoi grani tondi, piccoli e intensamente colorati di giallo, trasmette allegria solo a guardalo.
Il miglio contiene una buona quantità di proteine, vitamine e sali minerali.
L’assenza di glutine, inoltre, lo rende una vincente alternativa al riso per gli intolleranti. Insomma, non è solo piacevole alla vista, è anche un alimento virtuoso e si rivela perfetto per creare insalate fredde o couscous diversi da quello di semola.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 grammi di miglio decorticato

Olio extravergine di oliva q.b.

80 grammi di Salame Cotto Piemontese o, in mancanza, Mortadella di Bologna IGP

4 rametti di timo fresco + 4 cime per decorare

2 cucchiaini di erba cipollina fresca finemente tagliuzzata al momento

Aceto di vino bianco q.b.

Sale q.b.

Pepe nero macinato al momento q.b.

Miele di millefiori di montagna q.b.

PROCEDIMENTO

Dopo un esame visivo finalizzato ad eliminare eventuali impurità, sciacquo ripetutamente il miglio sotto acqua fredda corrente.

Porto a bollore abbondante acqua salata e vi lesso il miglio mantenendolo al dente, seguendo i tempi indicati sulla confezione (25 minuti nel mio caso).

Nel frattempo preparo una capace ciotola contenente acqua e ghiaccio.

Scolo il miglio in un colino a maglia molto fitta e lo raffreddo nell’acqua e ghiaccio; scolo nuovamente cercando di eliminare tutto il liquido, quindi trasferisco in un contenitore capiente e condisco con un po’ di olio.
Mescolo e tengo da parte.

Scaldo bene una piastra antiaderente.

Privo il salame del budello, lo taglio a cubetti piuttosto piccoli e lo arrostisco velocemente sulla piastra: deve diventare fragrante e leggermente abbrustolito.
Lascio raffreddare.

Aggiungo il salame al miglio, quindi aggiungo il timo sfogliato e l’erba cipollina.

Condisco con olio, aceto, sale e pepe e mescolo con cura.

Prima di servirla, lascio l’insalata fuori dal frigorifero affinché non sia troppo fredda per un tempo commisurato alla temperatura ambiente al fine di evitare deperimenti.

Suddivido in ciotoline individuali, irroro con un po’ di miele, finisco con una macinata di pepe, decoro con il timo tenuto da parte e servo.

Questa ricetta fa parte dell’eBook gratuito I BUFFET DELL’ESTATE VOLUME 2, creato da LIBRICETTE.eu e che vede ATNews in veste di Media Partner.

Scarica gratuitamente l’eBook completo cliccando QUI.