La Commissione Pari Opportunità della Città di Asti si mette in gioco e va in scena con ” Il nostro nome? DONNE…”

E’ stato presentato questa mattina presenteranno il FORMAT teatrale di denuncia contro la violenza sulle Donne e la discriminazione di genere denominato “il nostro nome? DONNE…”, perchè la violenza non va mai in vacanza! – che si svolgerà il 14 dicembre alle 21 presso il Palco 19 sito in via Ospedale, 19 Asti.

Una rappresentazione teatrale in cui le protagoniste saranno proprio le compenenti della Commissione Comunale Pari Opportunità della Città di Asti che, come ha dichiarato la presidente Nadia Miletto, si mettono in gioco per tenere alta l’attenzione sul tema della violenza sulle donne e per lanciare un messaggio: “bisogna ripartire dalla cultura del rispetto”.

Regista e Coordinatore Scenico del format è Alessio Bertoli che nel suo intervento ha sottolineato come sia importante, oltre ai tanti convegni e incontri fatti nei giorni scorsi sul tema della violenza sulle donne, anche raccontare delle storie, come quella che verrà messa in scena per poter arrivare a più persone possibile. Proprio con questo scopo si sta già pensando di replicare lo spettacolo nelle scuole.

In chiusura della conferenza stampa, aperta dai saluti del sindaco di Asti Maurizio Rasero e dell’Assessora alle Pari Opportunità Elisa Pietragalla, l’assessora ai servizi sociale Mariangela Cotto ha fornito alcuni dati importanti: nell’ultimo anno sono state prese in carico dai servizi sociali del Comune di Asti 12 donne vittime di violenza con 8 bambini a loro volta vittime o testimoni di questi atti.

Il costo del biglietto per assistere allo spettacolo è di 10 euro e il ricavato della serata sarà devoluto all’Associazione Dono del Volo che lo destinerà alle donne vittime di Violenza.

E’ possibile acquistare i biglietti direttamente venerdì sera presso il Palco 19, oppure prenotarli al numero 393/0633595 o alla mail ccpoasti@gmail.com.