Quantcast

Il nuovo codice doganale dell’Unione Europea: se ne è parlato all’Unione Industriale di Asti

Più informazioni su

Il 29 novembre scorso si è tenuto nella sede dell’Unione Industriale della provincia di Asti, un seminario dedicato al Nuovo codice doganale dell’Unione Europea e alle opportunità che esso offre alle aziende che operano abitudinariamente sui mercati internazionali.

In applicazione di un accordo di cooperazione tra l’Unione Industriale della Provincia di Asti e l’Ufficio delle Dogane di Alessandria i dirigenti ed i responsabili doganali hanno illustrato ad una folta platea di rappresentanti delle aziende industriali i contenuti del nuovo codice doganale dell’Unione Europea.

Dopo una breve presentazione del servizio da parte del direttore dell’Ufficio delle Dogane di Alessandria, Domenico Maio, è intervenuto Paolo Moro, del medesimo Ufficio, che ha illustrato la normativa sull’origine delle merci nonché le principali caratteristiche degli accordi di libero scambio.

Andrea Ginebri ha invece illustrato i vantaggi delle aziende che ottengono la qualifica di Operatore Economico Autorizzato, una figura che consente alle aziende che operano sui mercati internazionali di ottenere semplificazioni ed agevolazioni nelle procedure di import – export con notevoli risparmi sia sui costi che sui tempi di sdoganamento delle merci.

Da ultimo Defalco ha illustrato una procedura denominata “Fast Corridor” che consente, a chi importa, di ricevere la merce direttamente nel proprio magazzino senza dover espletare formalità doganali all’ingresso nel territorio italiano.

Più informazioni su