Domenica la festa dei donatori di sangue a Santo Stefano Belbo

Quarantottesima edizione della giornata del donatore di sangue a Santo Stefano Belbo. L’appuntamento è per domenica 7 ottobre su invito del locale gruppo Fidas. La festa, come tradizione, sarà una ricarica emotiva e uno stimolo capace di lasciare alle nuove generazioni il messaggio del dono del sangue come gesto insostituibile e necessario.

Il programma prevede il ritrovo alle 10 nel piazzale del cimitero, rinominato piazza Donatori di sangue. Alle 11, la celebrazione della Messa in onore dei donatori defunti, seguita da un aperitivo presso il Centro sociale. Alle 13, dopo il saluto del presidente Giovanni Gatti, si terrà la premiazione dei donatori benemeriti: Roberto Ciccarello, Francesca Cortese, Pietro Antonio Lo Giudice, Pietro Muratore, Emanuele Sandri, Nina Cristina Stratulat e Dragan Taneski (diploma di benemerenza); Angelo Ando, Maurizio Bianco, Antonio Blando, Emanuel Canaparo, Massimiliano Ceretto, Luigina Fanello, Emanuele Simone Fortuna, Cinzia Guarisio, Loris Lago, Paolo Marzolla, Daniele Meliga, Liliana Sandri e Nicolina Stratulat (medaglia di bronzo); Bruno Grasso, Lorenza Meliga e Pierino Tosa (medaglia d’argento); Giuseppe Busatto, Luca Cocito e Giuseppe Lombardo (prima medaglia d’oro per 50 donazioni); Sandro Monte (seconda medaglia d’oro per 75 donazioni); Carlo Robba (terza medaglia d’oro per 100 donazioni); Marco Colla (quinta medaglia d’oro per 150 donazioni). La giornata proseguirà con il pranzo sociale nel salone polifunzionale.

Per l’occasione la Fidas santostafanese ha fatto realizzare dai maestri delle porcellane di Capodimonte un’opera che rappresenta l’albero della vita dell’Associazione fondata nel 1970. L’oggetto è numerato ed essendo la produzione limitata, chi vorrà acquistarne una copia al costo di 25 euro dovrà prenotarsi al 328-71.33.201.