Fusioni Atl, ad Alba approvata dall’assemblea dei soci la nuova denominazione: ecco l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero

Si prevede un aumento del capitale sociale da euro 20.000 ad euro 70.000 e l’apertura a nuovi soci della Provincia di Asti.

Si è riunita ieri, venerdì 28 settembre 2018, nella Sala Convegni del Palazzo Mostre e Congressi G. Morra di Alba, l’Assemblea dei Soci dell’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero.

L’ Assemblea ha approvato all’unanimità l’adozione del nuovo testo dello Statuto della Società consortile che prevede l’ampliamento dell’ambito territoriale di operatività alla provincia di Asti.

La modifica dello Statuto Sociale è in linea con la volontà, già espressa dalla Regione Piemonte e dalle istituzioni pubbliche e private aventi interessi nell’ambito turistico di Langhe e Roero e della provincia di Asti, di unire i due ambiti territoriali sotto un’unica ATL al fine di garantire un sistema di governance turistica unica per i due territori e maggiore efficienza della struttura amministrativa.

Questa modifica, che adegua lo Statuto anche al Decreto Legislativo 175/16 (c.d. Legge Madia) e alla Legge Regione Piemonte n.14/16, comporta dunque il cambio di denominazione dell’ente consortile da “Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero” a “Ente Turismo Langhe Monferrato Roero scarl”.

Contestualmente, si prevede il lancio di un aumento di capitale sociale da euro 20.000,00 a euro 70.000,00 con l’apertura a nuovi soci pubblici e privati della Provincia di Asti nella compagine sociale.
Anche i Comuni già soci dell’Ente Turismo potranno acquistare nuove quote, utilizzando anche i proventi dell’imposta di soggiorno.
Inoltre, la Regione Piemonte aumenterà la sua presenza all’interno dell’ente consortile, ad ora attestata al 5%.

Dichiarazione Luigi Barbero, presidente Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero: “Siamo di fronte ad un evento di portata storica, reso possibile dalla collaborazione e dal supporto di tutti i Sindaci dei Comuni soci, insieme ai soci privati e ovviamente alla Regione Piemonte. Per il futuro auguriamo risultati positivi, forti degli obiettivi già raggiunti grazie al lavoro lungimirante di tutti gli attori territoriali. L’accostamento con l’area dell’astigiano permetterà al territorio di migliorare la propria posizione nel mercato turistico mondiale e una più efficace valorizzazione del paesaggio patrimonio UNESCO.”

Consiglio di Amministrazione
Luigi Barbero – Presidente
Paola Farinetti – Vice Presidente Vicario
Livio Genesio – Vice Presidente
Elisabetta Grasso – Amministratore Delegato
Pier Paolo Guelfo – Consigliere

Collegio Sindacale
Roberto Berzia – Presidente
Luigi Minasso
Alessandra Stirano

Comitato di Alto Indirizzo
Alberto Bianco – Presidente
Franco Artusio – Vice Presidente
Daniele Buttignol – Vice Presidente
Domenico Caruso – Vice Presidente
Federica Abbona
Marida Annucci
Matteo Ascheri
Carla Bonino
Elisa Bottero
Andrea Caffer
Maria Rosaria Casoli
Giuliana Cirio
Cristina Lavagna
Mattia Morena
Pietro Ratti
Ferruccio Ribezzo
Sandro Stevan
Silvia Viazzi
Mario Villani
Paola Balocco
Flavio Borgna