Quantcast

Festival delle Sagre di Asti: orari e temi della sfilata fotogallery

E’ uno dei momenti più attesi del settembre astigiano, uno spettacolo che regala sempre grandi emozioni.

Stiamo parlando della sfilata delle contadinerie che si svolge ad Asti domenica 9 settembre al mattino, in occasione del 45° Festival delle Sagre.

Di seguito gli orari, il percorso e i temi della sfilata

DOMENICA 9 Settembre 2018
Ore 9,15

Partenza della sfilata da P.za Marconi: Via Cavour, P.za Statuto, P.za S. Secondo, Via Gobetti, C,so Alfieri, P.za Alfieri, C.so Alfieri, P.za I° Maggio, Via Calosso, V.le alal Vittoria, Via F.lli Rosselli, C.so G. Ferraris, C.so Einaudi.

Mappa con leggenda sfilata sagre 2018

Ad accompagnare la sfilata i Frustatori di Rocchetta Tanaro con il Gruppo “I controcorrente”, le Bande Musicali di Costigliole e Villafranca e “Ji Arliquato”.

PRIMAVERA

MONTIGLIO  MONFERRATO:  l’acqua elemento essenziale di vita e di lavoro nel Monferrato agli inizi del 900

REVIGLIASCO: le ciliegie: la fioritura, la raccolta, il mercato

CORSIONE: al forno come una volta

GRAZZANO BADOGLIO: la processione del venerdì santo

NIZZA MONFERRATO:  Nizza Monferrato: terra di botti e di vino

MONTECHIARO: le sarte di Montechiaro

MONASTERO BORMIDA: il polentonissimo di Monastero Bormida

SESSANT: quando la campanella dell’asilo suonava a Sessant

ESTATE

“Ji Arliquato”

CALLIANETTO : il ciclo della canapa

MOTTA DI COSTIGLIOLE: il peperone  quadrato d’Asti: dalla terra alla tavola

QUARTO: la corsa degli asini

MONTEGROSSO:  l’ultimo saluto all’Arciprete Maggiora

ISOLA D’ASTI: il maestro Ginella e la sua scuola di fisarmonica

CALLIANO: la fonte solforosa della Pirenta

MONGARDINO: ‘l martinèt (il maglio) d’ Mungardìn e l’antica fabbricazione degli attrezzi agricoli

VARIGLIE: la pesca limonina: coltivazione, raccolta e conservazione

COSTIGLIOLE: per grazia ricevuta

SAN DAMIANO: la festa ‘d San Roc

 

AUTUNNO

Banda di Villafranca

 

VILLAFRANCA: la festa di leva

ROCCHETTA TANARO: la scuola di ricamo e gli antichi mestieri all’ombra del castello

VALENZANI: San Martin del masuè (il San Martino del mezzadro)

S. CATERINA DI ROCCA D’ARAZZO: anno 1918: il ritorno a casa … ma non per tutti

CASABIANCA: ‘l carbùn d’na vira (taglio e commercio della legna)

ANTIGNANO:  l’esodo dalla campagna verso la fabbrica negli anni ’50

CORTAZZONE: l’ultimo viaggio

PALUCCO: l’aratro nel tempo

CUNICO: la vinificazione

MOMBERCELLI: la vecchia fabbrica del torrone

MONCALVO: la fiera del tartufo

SAN MARZANOTTO: i due San Marziano: quello della Chiesa e quello della pentola

CASTELLO DI ANNONE: la 1* fiera dell’artigianato e le feste settembrine del 1932   

CASTELLERO: la nocciola, principale risorsa economica della vita contadina di un tempo

BOGLIETTO DI COSTIGLIOLE: la distilleria: dal grappolo alla grappa

AZZANO: quando ad emigrare eravamo noi…sogni, speranze, disperazione verso “la Merica”

VILLANOVA: la fiera di Santa Caterina

SERRAVALLE : la zucca nella vita: tradizione e cultura contadina

INVERNO

Banda di Costigliole

REVIGNANO: andùma a viè (la veglia nella stalla)

CESSOLE: la castagna: raccolta, essiccatura e battitura

VIARIGI: finalmente il rimedio alla filossera: l’innesto

CELLARENGO: il ciclo del legno: taglio, contrattazione e lavorazione

CANTARANA: “dai magnin alla ciapèta”: dall’antico mestiere di stagnino al carnevale   Cantaranese

 

In attesa dell’edizione 2018, riviviamo nelle nostre fotogallery quella del 2017.