Domani a Nizza Monferrato Ermal Meta e ad Alba Giovanni Lindo Ferretti

Dopo l’incontro con il patron di Eataly Oscar Farinetti la piazza del Comune di Nizza Monferrato diventa teatro dell’incontro/chiacchiera con Ermal Meta, l’artista vincitore, insieme a Fabrizio Moro, dell’ultima edizione del Festival di Sanremo con il brano Non mi avete fatto niente (già singolo di platino).

Partito come voce della band La Fame di Camilla nel 2007, ha intrapreso poi la carriera solista ottenendo grande riconoscimento sia da parte della critica che di pubblico, raggiungendo il disco d’oro con l’ultimo album Non abbiamo armi, prodotto come i precedenti dalla Mescal, la storica etichetta guidata da Valerio Soave, che proprio a Nizza Monferrato ha la sua sede.

Ad intervistare il talentuoso artista albanese il giornalista Gabriele Ferraris.

Il 9 settembre, sempre Piazza Martiri di Alessandria (Piazza del Comune), alle 18 ospiterà l’incontro che ha come protagonista Massimo Gramellini, giornalista e scrittore, che dal 1999 ha dato il suo Buongiorno ai lettori de La Stampa. Con una lunghissima e nota carriera alle spalle, ha collaborato con le principali testate italiane e dal 2017 lo ritroviamo in Il Caffè, il corsivo di prima pagina del Corriere della Sera, di cui è vicedirettore. All’attività di giornalista affianca la collaborazione con la trasmissione televisiva di Fabio Fazio su Rai 3, Che tempo che fa, e l’attività di scrittore pubblicando alcuni romanzi di grande successo, tra i quali figurano L’ultima riga delle favole e il fortunato Fai bei sogni dal quale è stato tratto recentemente il film diretto da Marco Bellocchio con Valerio Mastrandrea.

Ancora domani sera, giovedì 6 Settembre 2018 presso il Teatro Sociale Busca di Alba, si terrà il concerto di Giovanni Lindo Ferretti “A cuor contento”.

Il viaggio di Giovanni Lindo Ferretti che da qualche anno è tornato a cuor contento sui palchi di club e festival musicali. Il concerto ricalca i tour precedenti nella forma ma non nella sostanza. Ferretti torna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni del suo repertorio solista e quelle dei CCCP Fedeli alla Linea e C.S.I. con una nuova scaletta che comprende anche qualche brano tratto da “Saga, il Canto dei Canti”, ultimo album pubblicato dall’artista per Sony Music.

Sul palco con lui, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi componenti degli Ustmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova – e fedele allo stesso tempo – veste elettrica. La presenza di Ferretti ad Alba è poi particolarmente significativa perché arriva 20 anni esatti dopo la pubblicazione di un disco speciale, uscito a tiratura limitata: “La terra, la guerra, una questione privata” (1998). Questo disco è infatti la fedele testimonianza di una serata che per Alba è stata indimenticabile, dedicata a Beppe Fenoglio, in San Domenico, avvenuta il 5 ottobre 1996 con Giovanni Lindo Ferretti e gli allora CCCP e una folla enorme di persone emozionate e entusiaste. Di questo disco, lo stesso Ferretti ha detto: “Picchia duro. Riascoltata un anno dopo la registrazione della serata ci ha turbato.

Abbiamo deciso di fermarla, trasformarla in un disco. Un disco eccessivo che non si può tenere nascosto né si può consumare a cuore leggero. Difficile da gestire. Non è un disco live, nemmeno un concerto, è una serata in onore e a memoria di Beppe Fenoglio. Un luogo, un pubblico, un contesto irripetibile”.

A inizio serata degustazione di vini locali a cura di Arnaldo Rivera
Per l’occasione, i possessori del biglietto dello spettacolo usufruiscono di una riduzione per il tour guidato “Alba Sotterranea – Viaggio al centro della Città”.