Quantcast

Asti, alla Caffetteria Mazzetti la presentazione del libro di Michela Andreozzi “Non me lo chiedete più”

Giovedì 26 luglio alle ore 19.00 presso la Caffetteria Mazzetti ci sarà la presentazione del libro di Michela Andreozzi “Non me lo chiedete più”.
L’incontro con l’autrice sarà moderato da Riccardo Costa, presidente di Asti Film Festival

Alle 21,45 a Palazzo Gazelli verrà presentato il film NOVE LUNE E MEZZA di Michela Andreozzi, in concorso all’ottava edizione di Asti Film Festival
Tra gli interpreti, oltre alla regista stessa, Claudia Gerini, Pasquale “Lillo” Petrolo, Giorgio Pasotti e Stefano Fresi
L’evento è inserito nella rassegna Cinema Cinema
Nell’occasione la regista incontrerà il pubblico e verranno comunicati i premiati dell’edizione 2017 di Asti Film Festival.

Michela Andreozzi
Non me lo chiedete più.
#childfree
La libertà di non volere figli e non sentirsi in colpa

In libreria per HarperCollins

Michela Andreozzi è un’attrice, regista, sceneggiatrice. Il suo ultimo film Nove lune e mezza sulla maternità surrogata da lei diretto,
sceneggiato e interpretato, ha ricevuto grande consenso di pubblico.

Un argomento di estrema attualità e per cui c’è grande attenzione da parte dei media.

Una riflessione ironica e divertente su cosa significhi essere donna oggi e poter liberamente fare le proprie scelte.

«Ho quarant’anni e spicci e non ho figli. Non li ho, e non ne voglio. Sono una childfree, cioè senza figli, che è diverso da childless, priva di figli. Una scelta versus una casualità. C’è stato un tempo in cui ero convinta che la mia vita avrebbe avuto senso solo quando avrei avuto dei figli. O almeno ero convinta di crederlo… Venivo circondata, o meglio, assediata senza via di scampo, dalle gravidanze di sorelle, cugine, cognate, nipoti, amiche, amiche delle amiche. Se non hai un figlio, nella tua vita di donna, cos’hai? Be’, avevo un lavoro, anzi, una carriera, un guardaroba, un marito, delle belle tette, moltissima cellulite che comunque fa simpatia. Ma non un figlio. Ma io lo volevo ‘sto figlio? Perché non capivo se lo volevo perché lo volevo o perché lo volevano tutte le altre. Ma si può anche dire di no. Anche se la pressione sociale è un vero e proprio mobbing. Sottile, fatto di giudizi, paragoni, allusioni, confronti, sfide. È possibile non avere figli, ma non ti è permesso rifiutarne l’idea. Dire: io non ne voglio, grazie. Eppure siamo tante ed è arrivato il momento di farci avanti».

Michela Andreozzi
Nata a Roma nel 1969, è attrice, regista, sceneggiatrice e conduttrice radiofonica. Allieva della scuola Holden, ha lavorato con Gigi Proietti, Leonardo Pieraccioni, Claudia Gerini, Luca Argentero, Carolina Crescentini… Nel 2017 è uscito al cinema Nove lune e mezza che ha diretto, scritto e interpretato. Sposata con il regista e attore Max Vado, è non madre e felice.