Quantcast

Festeggiato al Comando Carabinieri di Asti il 204°anniversario della Fondazione dell’Arma fotogallery

I Carabinieri del Comando Provinciale di Asti, come da tradizione ogni 5 giugno, hanno celebrato la ricorrenza della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

La cerimonia militare per il 204° anniversario è stata ospitata dalla caserma “Scapaccino” sede del Comando Provinciale, in via delle Corse. Sebbene il Corpo dei Carabinieri Reali venne istituito da Vittorio Emanuele I di Savoia il 13 luglio 1814, la festa dell’Arma viene celebrata il 5 giugno poiché proprio in questo giorno dell’anno 1920 la bandiera dell’Arma fu insignita della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare, quale tributo per le gesta compiute da numerosi reparti nel corso della Prima Guerra Mondiale.

A fare gli onori di casa insieme a tutti i suoi carabinieri, alla presenza delle massime autorità civili, religiose e militari della Provincia di Asti, è stato il Tenente Colonnello Bernardino Vagnoni, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Asti, intervenuto con una breve allocuzione sui progetti e le finalità dell’azione dell’Arma astigiana.

Nel corso della manifestazione sono stati consegnati diversi riconoscimenti conferiti ai Carabinieri del Comando Provinciale di Asti (nella foto il gruppo), distintisi in particolari operazioni di servizio tra cui le recenti operazioni Barbarossa e l’arresto di cinque persone per l’omicidio Bacco, e il recupero della reliquia di Don Bosco con arresto del responsabile del furto  (clicca qui per l’elenco dei premiati e le motivazioni).

Sono infine stati premiati tre studenti delle scuole di San Damiano D’Asti, intervenuti con le loro famiglie e insegnanti, risultati vincitori, con i loro elaborati, del concorso indetto dall’istituto Scolastico Comprensivo di San Damiano d’Asti per la realizzazione delle cartoline commemorative del trentennale dal fatto d’armi in cui perse la vita, l’8 Febbraio 1988 in San Damiano d’Asti, la medaglia d’Oro al Valor Militare Carabiniere Scelto Fernando STEFANIZZI. Gli studenti premiati sono Giacomo PAIRE, di anni 14; Marta DEMURO, di anni 11; Giada TINELLO, di anni 10.