Quantcast

A Piovà Massaia al via la settima rassegna teatrale in lingua piemontese

L’Associazione Et Veuli che t’la Conta di Piovà Massaia, con la partecipazione del Comune di Piovà Massaia, il contributo della Cassa di Risparmio di Asti ed il sostegno di CSV Asti Alessandria, presenta la settima edizione della Rassegna Teatrale in lingua piemontese “A fa mej na bela ghignada pitòst che…”. Quattro gli appuntamenti in cartellone che, fra giugno e settembre, vedranno protagoniste compagnie teatrali amatoriali del territorio.

“Questa rassegna – ci spiega Giovanni Molino presidente dell’Associazione Et veuli che t’la conta ed ideatore della manifestazione – è una proposta concreta e allegra per tenere vivo e valorizzare il nostro grande patrimonio linguistico, che rischia di perdersi. Attraverso il teatro riscopriamo insieme al pubblico la cultura e la lingua del nostro territorio”.

Si inizia venerdì 1 giugno con la compagnia “Carla. S” di Torino che porterà in scena la commedia “Ij grana pòrto gran-e”; si prosegue sabato 7 luglio, con la compagnia “Der Roche” di Montaldo Roero che si esibirà nell’esilarante commedia “Coj merlo dij nòstri òmo”; sabato 4 agosto la compagnia “Vej e Giovo” di Buriasco presenterà “La trapola”. Infine, come da tradizione, chiuderanno la rassegna i volontari dell’Associazione Et veuli che tla conta che andranno in scena con “Agensia matrimonial” venerdì 14 settembre.

Per tutti gli spettacoli, che avranno luogo presso la tensostruttura di piazza San Martino a Piovà Massaia, il sipario si alzerà alle 21.

L’Associazione Et Veuli che t’la Conta ricorda che è disponibile a proporre le proprie commedie dialettali in occasione di fiere e feste paesane. Chi fosse interessato può contattare l’Associazione: atapiova@libero.it oppure 0141.99.64.88 (Giovanni).