Quantcast

La Cia Asti per l’agricoltura sociale: il film “Petit paysan” venerdì in Sala Pastrone

Più informazioni su

Cia-agricoltori italiani dedica da qualche anno un convinto impegno all’agricoltura sociale che può aprire scenari di attività molto interessanti per le aziende agricole, sia sotto il profilo etico, sia sotto quello dell’educazione all’ambiente ed alla sanità dei cibi.

In preparazione ad un evento che si svolgerà all’agriturismo Terra d’Origine di Portacomaro nei primi giorni di giugno, la Cia di Asti organizza per venerdì 4 Maggio nella Sala Pastrone del Teatro Alfieri di Asti, un incontro di informazione e discussione a cui seguirà la proiezione del film francese “Petit paysan. Un eroe singolare”, che ne 2017 ha ricevuto il Premio Cesar per la miglior opera prima.

La discussione sul’agricoltura sociale è prevista per le 19 di venerdì 4 Maggio.

Parteciperanno, oltre al presidente regionale Cia, Gabriele Carenini ed al presidente provinciale, Alessandro Durando, il Vescovo di Asti, Francesco Ravinale, l’on. Massimo Fiorio, primo firmatario della legge nazionale sull’agricoltura sociale, l’assessoa alle Politiche Sociali del Comune di Asti, Mariangela Cotto e Franco Fischetti, titolare di un’azienda agricola del nord ovest astigiano da anni impegnato nell’attuazione di programmi di agricoltura sociale.

Seguirà alle 20, una degustazione di prodotti del territorio ed infine alle 21, in collaborazione con il Circolo Vertigo la proiezione di “Petit paysan”, girato lo scorso anno dal regista Hubert Charuel.

Il film racconta la storia di un giovane allevatore che scopre la presenza di un animale infetto nella sua mandria e che si trova a dover affrontare problematiche non solo tecniche ma anche di carattere sociale.

La partecipazione è libera e gratuita.

Più informazioni su