Quantcast

Il cane guida e la sua importanza per i disabili visivi in un convegno ad Asti

Più informazioni su

Si è svolto martedì scorso, 15 maggio, presso la Provincia di Asti, il seminario “Quello che non so sul cane guida”.

L’incontro è stato organizzato dalla Rete Permanente di Parità, grazie alla proposta di Renata Sorba, Presidente APRI, alla collaborazione di Mario Alciati, Presidente UICI Asti, e alla disponibilità di Giovanni Fossati, Presidente del Centro Addestratori Cani Guida di Limbiate e dell’ Addestratore Davide Ballabio.

Lo scopo di questa iniziativa è stato far conoscere ai cittadini l’importanza che un cane guida ha per chi ha disabilità visive e le leggi che tutelano l’uso di un cane guida.

Dopo i saluti istituzionali del presidente della Provincia Marco Gabusi , dell’assessora alle Pari Opportunità del Comune di Asti Elisa Pietragalla e della presidente della Biblioteca Faletti, Roberta Bellesini, Davide Ballabio, istruttore dal 1987, ha illustrato ai partecipanti e agli studenti del corso serale del Castigliano, le norme di comportamento nei confronti del cane guida nell’ambiente urbano e nella vita quotidiana.

A seguire gli interventi di Renata Sorba, che ha portato la sua testimonianza dell’esperienza con  i suoi compagni guida, Rudy prima ed ora con York, e di Mario Alciati che ha illustrato le problematicità dei non vedenti ed ipovedenti nell’affrontare anche i riflessi psicologici che la necessità di accompagnamento ed aiuto comportano.

A conclusione la testimonianza di Luca Senigallia con il suo cane guida Clint e le letture di Alessio Bertoli di testi scritti da Renata.

L’APRI ha già in programma prossime iniziative, rivolte alle scuole, per il prossimo anno scolastico, ed ai ragazzi frequentanti i centri estivi, in collaborazione con il Comune di Asti perché la parità e le pari opportunità partono innanzitutto dalla sensibilizzazione, in particolare delle giovani generazioni.

Più informazioni su