Quantcast

Astigiano diventa noto in Moldavia grazie a un viaggio e un post su Facebook

Per Ivan Marchisio anche l'onore di un'intervista su una rivista della Transnistria

Più informazioni su

Un astigiano di 47 anni si è guadagnato un’improvvisa celebrità in Moldavia dopo un viaggio compiuto nel paese esteuropeo a cavallo di aprile e maggio di quest’anno e un post su Facebook diventato virale.

Si tratta di Ivan Marchisio (a destra nella foto), di professione tecnico Tim, viaggiatore esperto (nella sua vita ha messo piede in 89 Stati se si considerano solo quelli riconosciuti dall’Onu) che, a coda di questa storia, nei giorni scorsi si è visto pubblicare persino una sua intervista, in lingua romena ma scritta in caratteri cirillici, su una prestigiosa rivista della Transnistria, realizzata dalla giornalista Ala Jucova. (http://gazeta.gospmr.org/adeverul-nistryan/?p=945).

Come è stato possibile tutto questo? Ivan, che attualmente vive a Quarto Inferiore, dopo un viaggio di 5 giorni alla scoperta della Moldavia e delle sue bellezze poco conosciute al pubblico italiano, ha pubblicato un post per esprimere vicinanza alla popolazione locale, il cui stipendio medio rasenta i 200 euro al mese e il 25% del Pil è dipeso dalle rimesse delle badanti, molte delle quali in Italia per lavorare. Questo testo, realizzato a quattro mani con l’amico giornalista toscano Daniele Dei, suo compagno di viaggio a Chișinău, è diventato inaspettatamente virale. Sulla pagina Facebook di Dei ha ottenuto, a oggi, quasi 536mila visualizzazioni, con 8.600 likes e 8.900 condivisioni. Di conseguenza sono state centinaia le persone che hanno scritto a Marchisio e Dei per ringraziarli delle parole espresse nei loro confronti e molti quotidiani moldavi, tra cui Indipendent, Unica, Stiri e l’emittente 10TV, hanno riportato la notizia mettendo la loro foto in prima pagina assieme alle più importanti notizie degli esteri. Un articolo approfondito è stato scritto anche da Elena Robu nel suo sito personale, una delle giornaliste di punta della Moldova.

Nell’intervista uscita sulla Gazeta Gospmr della Transnistria, Marchisio ha spiegato le proprie emozioni in terra moldava e in particolar modo in questo territorio autoproclamato indipendente, in cui ha visitato le città di Bender e di Tiraspol.

“Che soddisfazione vedere pubblicato su un giornale della Transnistria un’intervista con le mie impressioni sul Paese – ha commentato Marchisio sul proprio profilo Facebook – Queste sono le cose che mi rendono orgoglioso del mio essere viaggiatore. Pensare a un abitante qualunque della Transnistria che legge il mio nome mi dà i brividi di emozione”.

Ivan Marchisio è anche blogger di viaggio, autore di Blogorroico Viaggi e Parole (http://blogorroico-viaggi-e-parole.blogspot.it/), dove, a tempo perso, racconta le sue esperienze di viaggio. Il biglietto aereo per la Moldavia a novembre è già stato acquistato, con l’intenzione di poter proseguire l’esperienza e, intanto, intensificare una serie di contatti sul posto nati da questa improvvisa e inaspettata celebrità, da cui è nato nelle scorse settimane anche un gruppo Facebook, molto seguito, chiamato ‘Amici della Moldova’.

 

Articolo a cura di Daniele Dei

Più informazioni su