Uniastiss, venerdì 20 aprile il convegno su “Umanità senza razze. Costituzione di una razza”.

Più informazioni su

Venerdì 20 aprile alle 15.00 presso il Polo Universitario Rita Levi-Montalcini Asti si terrà il Convegno formativo di studi a tema: “Umanità senza razze. Costituzione senza razza”. 

Nel corso degli ultimi cinque decenni, la ricerca nei settori  dell’antropologia biologica e della genetica ha dimostrato sperimentalmente che il concetto tassonomico di razza non può essere applicato alla nostra specie: Homo sapiens.
Il concetto di razza è stato abbandonato in antropologia biologica e in genetica perché inidoneo a ricostruire il rapporto antenato-discendente tra le popolazioni umane: che è il compito precipuo della tassonomia. Le differenze morfologiche che si osservano tra i popoli, e si osservano perché esistono, sono invece di natura ambientale, vale a dire ecologica. Gruppi diversi in ambienti simili tendono a somigliarsi anche se geneticamente molto lontani tra loro.

Sostenere che le razze umane non esistono non significa affatto misconoscere le differenze biologiche esistenti tra i diversi popoli dell’umanità. Significa solo ritenere che quelle differenze non possono essere analizzate e tantomeno comprese attraverso lo strumento scientifico del livello tassonomico della razza.

Programma dei lavori:
15.00Registrazione dei partecipanti e saluti di apertura
15.30Cittadinanza e costituzione: la scuola sviluppa competenze di Cittadinanza attiva Franco CalcagnoInvestire nella diversità culturale e nel dialogo interculturale Enrico Ercole
16.00Tutti diversi, tutti uguali: c’è contraddizione? Francesco Scalfari
16.30Storia del concetto di razza in Antropologia Gianfranco Biondi
17.00Falsificazione del concetto di razza umana Olga Rickards
17.30A ottant’anni dalle leggi razziali fasciste Vincenzo Galliani
18.00Intervento conclusivo Mario Di Bacco
18.30Discussione con il pubblico 19.00Chiusura dei lavori e consegna degli attestati
Coordinatrice degli interventi Paola Malandrone.
L’incontro  è  stato  riconosciuto  valido  ai  fini  della  formazione  del  personale  docente dall’Ufficio Scolastico di Asti con decreto prot. n. 573 dell’8 marzo 2018.Il convegno formativo di studi è comunque aperto a tutti gli interessati.

Profilo dei relatori
Olga Rickards
Insegna Antropologia nell’Università di Roma Tor Vergata, dove dirige il Centro di Antropologia molecolare per lo studio del DNA antico. Ha svolto attività di ricerca presso l’Università delle Hawaii a Manoa e a Berkeley in California. Ha partecipato a campagne di ricerche in Libia e Tanzania.
Gianfranco Biondi
Ha insegnato Antropologia nelle Università di Torino e L’Aquila. È stato ricercatore ospite presso le Università di Zurigo, Londra e Cambridge (UK). Ha svolto campagne di ricerca in Africa.
Franco Calcagno
Dirigente Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Asti e Alessandria.
Mario Di Bacco
Ha insegnato Statistica e Teoria delle Decisioni presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Ha fondato e dirige BiostAT Scuola di Alta Formazione Statistica in Biologia e Scienze Umane attiva presso il Polo Universitario di Asti.
Vincenzo Galliani
Ricercatore storico presso l’ISGREC di Grosseto.
Enrico Ercole
Insegna Sociologia presso l’Università del Piemonte Orientale. È Presidente del Club per l’UNESCO di Asti.
Francesco Scalfari
Dottore di ricerca in Antropologia, è docente a contratto presso le Università di Torino e del Piemonte Orientale e ad Asti dirige UniASTISS Polo Universitario Rita Levi-Montalcini.

Più informazioni su