Fillea Cgil Asti: “Ennesimo incidente mortale sul lavoro, occorre fare rispettare le norme”

Riceviamo e pubblichiamo.


L’ennesimo incidente mortale sul lavoro! Un altro lavoratore che si è recato a lavoro e non farà più rientro a casa, Islami Ylber  dipendente dell’itinera ha perso la vita sulla A21  nel tratto tra Asti  e Felizzano, in  direzione Torino.

Dalle prime informazioni l’operaio è stato travolto da un’auto mentre segnalava con la bandierina la presenza del cantiere autostradale.  Occorre fare rispettare le norme, a partire dai limiti di velocità, con la maggiori controlli e aumentando le misure di sicurezza, non è tollerabile la morte nei luoghi di lavoro.

Salgono ancora i lavoratori morti nel 2018: questo è un anno da record siamo molto preoccupati per questa  situazione dove, da un lato, la crisi ha dimezzato gli addetti nel settore delle costruzioni e dall’altro  continuano ad  aumentare gli infortuni sul lavoro.
Come sindacato ci stringiamo al dolore della Famiglia e ci aspettiamo con la massima fiducia che vengano accertate al più presto le dinamiche e le eventuali responsabilità .

 

Il Segretario Generale Fillea Cgil Asti
Conte Paolo