Quantcast

Asti, asili nido chiusi il giorno della Fiera Carolingia? Angela Quaglia chiede spiegazioni al sindaco

Se la notizia fosse confermata, la decisione dell’Amministrazione comunale di chiudere gli asili nido nella giornata della Fiera Carolingia (mercoledì 2 maggio) potrebbe provocare non poche difficoltà e una scia di polemiche.

Questo almeno è quanto crede Angela Quaglia, consigliera comunale del gruppo CambiAMO Asti, che sull’argomento chiede spiegazioni al sindaco Maurizio Rasero con un’interrogazione consigliare.

Due le problematiche principali secondo Quaglia: da una parte si obbliga il personale dei nidi comunali a utilizzare un giorno di ferie e dall’altro si mettono in difficoltà le famiglie, per cui il 2 maggio non sarà un giorno festivo.

Così si legge nell’interrogazione: “Valutato che non tutte le famiglie dispongono di nonni o di babysitter per accudire i bambini; valutato inoltre che l’utilizzo delle ferie dovrebbe essere a discrezione del personale e non imposto con un’ordinanza; considerato infine che alle famiglie dei bambini iscritti non è stato comunicato alcunché e la chiusura potrebbe portare gravi disservizi nell’organizzazione familiare dei piccoli alunni, la sottoscritta Angela Quaglia interroga la S.V. [sindaco Ndr] per sapere se la notizia corrisponde al vero e se sì, quali sono le motivazioni di tale decisione”.

Quaglia si rivolge inoltre alle organizzazioni sindacali del personale per sapere quali sono le loro posizioni in merito e conclude chiedendo “come si verrà incontro alle esigenze dei genitori che si troveranno a non sapere a chi affidare i figli in una giornata non festiva per tutti”.