Quantcast

Montechiaro d’Asti: la 26a edizione del Cantachiaro nella foresta di Sherwood foto

Più informazioni su

Le luci del Cantachiaro si sono accese per la 26a edizione nel teatro comunale di Montechiaro. La fiaba di Robin Hood a fare da tema portante.

La manifestazione si è aperta con la storica sigla “Né bianco né nero” interpretata dal coro composto da: Sara Sofia Fernicola, Arianna Bandiera, Giacomo Ferraris, Diego Cadeddu, Fabio Cadeddu, Alice Monticone, Roberta Migioia, Angelica Corio, Andreea Nicoleta Vortic, Linda Monticone, Anna Lantieri, Francesca Carpignano, Alfredo La Pia, Matteo Lazzaretti, Heidi Berxulli.

“In questi giorni la Montechiaro assonnata si è animata di una vita esaltante all’insegna del Cantachiaro ha commenntao il sindaco Paolo Luzi, salito sul palco nell’intervallo che ha evidenziato anche il fine benefico di questa kermesse canora. “Il Cantachiaro ci insegna fin da piccoli il valore della solidarietà”.

Le offerte libere saranno infatti donate al Serming, visto che la Pro loco ha organizzato tutto a sue spese.

Il parroco, don Paolo Prunotto si è soffermato sui preparativi del Cantachiaro: “Fucina di tutta questa manifestazione è l’oratorio dove ogni domenica pomeriggio si provano le canzoni. Oggi è una splendida realtà non solo del paese ma della comunità astigiana”.

Presente sul palco anche un rappresentante del Serming: “Sono molto emozionato oggi, sono nato in queste colline e con Adriano abbiamo fatto molte cose belle in trent’anni ed abbiamo coltivato un sogno, quello di fare cose belle verso il prossimo e sono stupito della vostra fedeltà verso di noi. Sono 26 anni che sono al Serming e sono molto contento che il Serming grazie a tanti piccoli gesti, come il vostro si riescono a realizzare molti sogni”.

A fine esibizione, alcune performance degli attori del cast di Robin Hood, hanno allietato i presenti. Alla fine merenda per i piccoli artisti e cioccolata calda a tutti offerta dalla pro loco.

Di seguito il cast dello spettacolo Robin Hood.

Costumiste – Adriana Gaglione  Luisa Vanin; regia – Gabriella ed Elena Zanardo, Filippo Costa per musiche e rumori; narratore Luca Parena; truccatrie Valentina Sbriglia; suoni e mixer  Menny; musici Mario Moro, tastiera e filarmonica, Davide Busato tastiera, Matteo Moro chitarra elettrica, Viviana Musso basso, Claudio Castellaro percussioni, Luca Ferrero batterista; luci di Arianna Cognasso e Roberta Esposito; scenografie di Manuela Cavanna; direttrice del coro  Graziella Bosso.

Attori: Patrizia Picollo nella doppia veste di presentatrice e Lady Marian; Morena Zulia nella doppia interpretazione di coopresentatrice e cantastorie; Piero Parena Robin Hood; Orietta Lady Cucca; Andrea Campomenosi Principe Giovanni; Adriana Gaglione Sir Biss; Piero Carlevaro Fra Tac; Mauro Oggero – Little John; Luca Marcanzin – sceriffo; Giuseppe Marucco – guardia; Murgia Giuliano – guardia; Freesby Reiso – popolano povero; Manuela Cavanna, Caterina Marcanzin, Ilaria Widmann, Giusi Polimeno popolane povere.

Canzoni e cantanti: Volare – Giulia Palascino e Arianna Raviola; Aeroplano – Giada Ravizza e Aurora Tirone;

Partiti Adesso – Michela Mazzocca e Ginevra Ravizza; L’esercito dei selfie – Matilde Lafontana e Greta Rolla;

Bella – Camilla Bava e Sofia Sardo; Come nelle favole – Luana Valente; Volevo un gatto nero – Kleidi Berxulli;

Ti ho voluto veramente bene – Rebecca Tirone; Credo – Alice Borello; Straordinario – Sara Pierluigi; Corre – Valentina Margari e Carlotta Scarcilia; Love love love – Benedetta Obialero; Come un pittore – Gaia Marescotto e Edoardo Pellegrino, e Irene Rolla;  Il sale della terra – Matteo Cestari; Ciribiricoccola – Viviana La Pia e Matias Sicco; Sempre sarai – Alex Cimpureanu; Polaroid – Jacopo Abate; More than words – Francesca Obialero; Frena – Carola Cestari e Sofia Ripa; How to save a life – Lucia Travasino; Tere’s nothing me back – Emanuela Camerano; Nessun grado di separazione – Sara Duò; Voglio ballare con te – Iolanda Ravina; Riccione – Luca Bandiera e Alberto Galletti.

Più informazioni su