Quantcast

Cresce l’interesse per la Nocciola del Monferrato: il 22 marzo un workshop a Settime

Più informazioni su

L’onda lunga della corilicoltura continua ad avere il vento a favore.

Gli imprenditori agricoli dell’Astigiano credono molto nella “Nocciola del Monferrato” e su essa continuano ad investire. Non solo con nuovi impianti di noccioleto, ma anche con aggiornamenti tecnici, nuove tecniche di coltivazione e nuove attrezzature. Una propensione all’aggiornamento professionale che implica un dispendio di energie e di tempo. Infatti gli agricoltori monferrini hanno fatto il pieno ai corsi di formazioni già organizzati all’Istituto “Penna” di Asti e a Castellero da Impresa Verde Asti e Uecoop, l’Unione Europea delle Cooperative a cui aderisce “Monferrato Frutta” braccio operativo degli agricoltori di Coldiretti che conferiscono le loro nocciole all’azienda dolciaria Novi.

Va verso il “sold out” anche il workshop focus “L’utilizzo dell’acqua in agricoltura: dimensionamento e costi degli impianti di fertirrigazione del noccioleto”, sempre organizzato da Impresa Verde Asti e Uecoop (nell’ambito del progetto “Agrishare” del Piano di Sviluppo Rurale “PSR” del Piemonte 2014-2020, Misura 1, Operazione 1.2.1, Azione 1 “Attività dimostrative e di informazione in campo agricolo”), e in programma a Settime per giovedì prossimo, 22 marzo, a partire dalle 14.

Durante l’incontro della durata di 4 ore, saranno affrontati due argomenti in particolare, le motivazioni e i fondamenti agronomici e impiantistici della fertirrigazione con le relazioni degli esperti nella gestione agronomica e fitosanitaria delle colture, Nicoletta Ballario e Mattia Canalis, e il dimensionamento e i costi per l’impianto e la gestione della fertirrigazione del noccioleto, con l’intervento di Fabrizio Allasia, esperto di impiantistica per irrigazione e fertirrigazione.

Anche il Comune di Settime è coinvolto nell’organizzazione, avendo messo a disposizione la Casa del Custode, presso il Castello. “L’amministrazione comunale – sottolinea Antonio Bagnulo, responsabile del Servizio di Assistenza Tecnica di Coldiretti Asti – si è già dimostrata fortemente sensibile verso i temi della sostenibilità e del rilancio corilicolo del territorio nord-ovest dell’Astigiano. In tale areale, pur dotato di una buona vocazionalità corilicola, spesso la natura sciolta/sabbiosa dei terreni rischia di compromettere il successo produttivo ed economico del noccioleto. Ed è con la fertirrigazione che si può sopperire a tale limite, immettendo quantità ottimali di acqua e nutrienti. Una tecnica produttiva che risulta quindi auspicabile per attrezzare i noccioleti contro i drammatici cambiamenti climatici in atto”.

Per informazioni e prenotazioni contattare Impresa Verde Asti: telefono numero 0141 380427 – 335 7502061.

Più informazioni su