Quantcast

Castiglione d’Asti, tanto sole per la Fagiolata di San Defendente 2018 fotogallery

Come da tradizione a Castiglione d’Asti, questa mattina, si è svolta la Fagiolata di San Defendente. La Pro Loco, all’opera sin dall’alba, ha messo sul fuoco ben 64 caudere di Fagioli e Ceci. Per essere precisi sono stati utilizzati 430 kg di Fagioli, 150 kg di ceci, per il condimento 80 kg di cotiche, codine e lardo e 80 kg di carote, sedano e aromi.

Sono tantissime le persone che con pentole, contenitori o semplici piatti da una porzione hanno partecipato dalle prime ore del mattino. La messa è stata celebrata alle 10.30 dal nuovo parroco, Don Andrea, alla presenza delle massime autorità astigiane, il sindaco Maurizio Rasero, il Presidente della Provincia di Asti Marco Gabusi, Angela Quaglia consigliere comunale, Mario Sacco Presidente della Fondazione CR Asti. A colorare ancor di più la festa, con la loro presenza, i ragazzi della leva del ’99 Eleonora Bortot, Rossella Tamborrino, Miriana Mazzarisi, Rebecca Cren e Filippo Ferrero.

La sfilata delle 11.30 è stata accompagnata dal “Gruppo Sbandieratori e Tamburini del Rione Viatosto” e dal gruppo di musica popolare Piemontese di Magliano Alfieri “Fora ‘Tuva” che tradotto dal dialetto vuol dire “Maggiorenni ( Fuori dai 18 anni).

Il ricavato delle offerte quest’anno sarà devoluto in beneficenza alla Mensa Sociale Comunale di Asti e alla ricerca contro la SLA del “Professor Chio dell’Università di Torino”.