Quantcast

Otto giovani all’Albero della Vita con il servizio civile nazionale

Buone notizie per i giovani e per chi crede nei valori del servizio civile.

Grazie, infatti al nuovo bando MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali), la nostra Associazione (che collabora con il Comune di Asti, capofila per il servizio civile), darà l’opportunità a otto giovani di prestare la loro opera nell’ambito del servizio civile nazionale.
Il 27 dicembre è finalmente uscito il bando per la selezione di 1341 volontari da impiegare in 150 progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma Operativo Nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani”, nell’ambito delle finalità istituzionali individuate dal Ministero.
Gli otto giovani saranno impiegati presso le nostre strutture per attività di agricoltura sociale.

Le strutture individuate saranno: Casa Bosticco, Gruppo Appartamento psichiatrico di San Damiano, Casa Rina e Dino, Residenza Assistenziale Alberghiera per emergenze abitative sita a Guarene (Cn) e Casa Martino di Sessant accoglienza Comunitaria per donne sole o con bambini.
La scadenza del bando è il 5 febbraio 2018 entro e non oltre le ore 14.00.

I requisiti di ammissione sono sostanzialmente gli stessi dell’ultimo bando ordinario con un’importante novità. L’aver già svolto il servizio civile nazionale ai sensi della legge n. 64 del 2001, oppure nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale svolto nell’ambito della Garanzia Giovani per motivi non imputabili ai volontari, non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda.

I candidati dovranno obbligatoriamente essere iscritti al programma Garanzia Giovani.
Tutta la modulistica sul sito del comune di Asti

Nella foto Matteo Renzi in visita a Sessant con i nostri ragazzi del servizio civile.