Quantcast

Lettere al direttore

Andrea Fassino, Lega Nord: “No all’arrivo di nuovi migranti a Castagnole Lanze”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della Lega Nord di Castagnole Lanze.

“Dopo le dichiarazioni del Sindaco nel Consiglio Comunale del 26 settembre 2017, dove comunicava che dovrebbero arrivare a Castagnole 15 profughi ospitati presso degli immobili messi a disposizione da un privato e gestiti da una cooperativa, la sezione locale della Lega Nord, per portavoce del segretario cittadino Andrea Fassino, esprime la propria contrarietà considerata la notevole presenza straniera sul nostro territorio.

Il Segretario Andrea Fassino, “Penso di esprimere il pensiero della maggioranza dei cittadini che non sono d’accordo all’arrivo di nuovi migranti di cui non conosciamo nulla, ne status ne provenienza, e sicuramente andranno ad aggiungersi ai già “ciondolanti” stranieri che occupano stabilmente le panchine e i marciapiedi di Piazza San Bartolomeo o “accattoni” di fronte ai supermercati – continua Fassino – l’arrivo di questi migranti metterà in difficoltà le attività commerciali, visto che si parla di alloggi vicino locali pubblici, e sicuramente causerà un grave danno nel valore delle unità immobiliari in prossimità degli alloggi oggetto dell’accoglienza – conclude Fassino – saremo in Piazza coi gazebi per raccogliere le opinione dei Castagnolesi e assieme intraprendere le azioni più consone, per scongiurare l’arrivo di tali migranti, nel frattempo partirà una raccolta firme, “ La Lega Nord dice NO all’arrivo di Migranti nel Comune di Castagnole Lanze” che saranno presente al Sindaco e al Prefetto.

Invito l’amministrazione ad intervenire, come hanno fatto diversi sindaci con ordinanze per vietare sul proprio territorio l’accattonaggio davanti ai supermercati ma soprattutto ai privati che prima di mettere a disposizione i propri immobili per l’ospitalità di migranti, nelle prossimità dei centri di paese, siano in regola con tutte le certificazioni, dichiarazioni che la legge prevede. Siamo un Comune che fa parte dell’Unesco andiamo in giro per il mondo valorizzando il territorio e noi facciamo venire i profugi?”

Andrea Fassino
Segr. Di Sezione di Castagnole