Quantcast

Ad Asti e Provincia scendono in piazza le Mele di Aism

Sabato 7 e domenica 8 ottobre si svolgerà l’edizione 2017 di “La Mela di AISM” manifestazione di solidarietà per la lotta alla Sclerosi Multipla , promossa dall’ A.I.S.M. –Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione (FISM). Per contribuire a sostenere questa importante iniziativa basterà recarsi nelle piazze della città e dei paesi della Provincia e ricevere , in cambio di un contributo minimo di 9 euro, un sacchetto di mele. I fondi raccolti con “La Mela di AISM” contribuiranno a sostenere la ricerca scientifica e a incrementare i servizi sanitari e sociali dedicati alle persone con sclerosi multipla di cui si occupa la sezione Aism di Asti, in particolare per il trasporto dei soci per tutte le loro esigenze ed all’organizzazione di attività di supporto.
Saranno 60 le postazioni dell’AISM di Asti, dislocate in città e in diversi paesi della Provincia.

Asti
Ospedale Cardinal Massaia (qui la distribuzione inizierà già mercoledì 4 ottobre): Piazza San Secondo, Portici Anfossi, Esselunga “ Nuovo Borgo” e C.so Ivrea, Le Parrocchie (ore messe) del Sacro Cuore – Don Bosco- Viatosto – Valmanera – N. S. di Lourdes – San Domenico Savio – San Paolo – Cattedrale di Asti.

Provincia
Agliano , Mombercelli, Callianetto, Canelli, Nizza , Cantarana, Castagnole Lanze , Castell’Alfero , Calliano, Cocconato, Costigliole d’Asti , Isola d’Asti, Moncalvo, Vigliano D’Asti, Maretto, Montechiaro , Montiglio, Montegrosso d’Asti , Montemagno, Penango, Portacomaro, Refrancore, San Damiano d’Asti , Villafranca d’Asti, Villanova d’Asti, Monale, Roatto, Tigliole, Castelnuovo Calcea, Castelnuovo Don Bosco, Cossombrato ,Montafia .Antignano D’Asti ,Baldichieri ,Bubbio , Buttigliera ,Casorzo , Cerro Tanaro, Castell’Annone , Frinco ,Grana , Monastero Bormida , Moncucco Torinese ,Piovà Massaia ,Rocchetta Tanaro ,Valfenera ,

Riferimenti AISM sezione di Asti C.so Casale, 91 – Tel. 0141 599688 ore 09.00 alle 12.00 ( dal lunedì al venerdì) , sito www.aism.it/asti – E-mail aismasti@aism.it

Soffrono di Sclerosi Multipla in Italia 114 000 persone,e ogni anno nel nostro Paese si registrano 1800 nuovi casi , 1 ogni 3 ore. L’età a rischi è tra i 15 e 50 anni con massima incidenza fra i 30 e i 40; la casistica ci dice che due su tre sono donne ; il male prende nel momento della vita più intenso e ricco di progetti.
La ricerca negli ultimi anni ha fatto molti progressi. Esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone. Ma la causa e la cura risolutiva non sono state ancora trovate. Per questo è fondamentale sostenere la ricerca scientifica oggi per garantire una migliore qualità di vita, per trovare nuovi trattamenti sempre più efficaci domani, trovare la causa della SM e la cura risolutiva in un futuro sempre più vicino.