Quantcast

Paesaggi e Oltre: teatro e musica nelle terre Patrimonio dell’Umanità

Dieci appuntamenti, un viaggio alla ricerca della bellezza tra Castagnole Lanze, Coazzolo, Costigliole e Montegrosso d’Asti.

È stato annunciato dai Sindaci della Comunità Collinare tra Langa e Monferrato il nuovo cartellone del festival “Paesaggi e oltre”, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO, che sono state riconosciute Patrimonio dell’Umanità. L’iniziativa (alla sedicesima edizione) è promossa dalla Comunità Collinare con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione C.R. Asti e Fondazione C.R.T..

Verrà realizzato dal 8 luglio al 22 agosto con dieci appuntamenti nel territorio dei Comuni di Castagnole Lanze, Coazzolo, Costigliole d’Asti e Montegrosso d’Asti. La direzione artistica, organizzativa e tecnica è del Teatro degli Acerbi.

E proprio il Teatro degli Acerbi festeggerà il 15 luglio al Castello di Costigliole d’Asti la sua millesima recita con un nuova commedia per il territorio  in una storia di vino, vigneti e contadini tra  tradizione e innovazione; un altro appuntamento sarà una rilettura con scanzonata ironia di un grande classico, insieme a chi l’odissea l’ha vissuta veramente (21 luglio, Castagnole delle Lanze). Mario Pirovano (12 agosto, Montegrosso d’Asti) ci offrirà una prova d’attore che metterà in scena uno dei caposaldi del teatro italiano di Dario Fo, la giullarata del “Mistero Buffo” alle radici del teatro popolare e con ironici richiami all’attualità. Enrico Messina (18 agosto, Coazzolo) tra fabulazione, canto, poesia, comicità garbata e sonorità di vari dialetti ci racconterà storie senza tempo di uomini d’ogni tempo, in cui tutto è paradosso, iperbole, esasperazione prendendo spunto dall’ “Orlando furioso” di Ludovico Ariosto raccontato da Italo Calvino.

Completeranno il cartellone appuntamenti con attori e musicisti che offriranno inediti omaggi al territorio: Emanuele Arrigazzi (16 luglio, nei sentieri di Coazzolo) con la saga comica, poetica e “primitiva” di Scatorchio, in una riflessione sul rapporto col mondo e il suo Creatore, il grande Titino Carrara (15 agosto, frazione S.Michele di Costigliole) della storica famiglia di teatranti del teatro viaggiante del Piccolo Carro di Tespi ne “La terra della mia anima”, il Faber Teater (6 agosto, tra i cortili del centro storico di Castagnole Lanze) passeggiando insieme al pubblico tra canto e racconto alla ricerca della leggerezza e del piacere di stare insieme, Simona Colonna e Matteo Ravizza  (8 luglio, frazione Loreto di Costigliole)  in un concerto per una collina, il Teatro degli Acerbi (28 luglio, frazione Bionzo di Costigliole)  in una commedia tra realtà e favola ispirata al racconto “Zuppa di latte” del fondatore di Slow Food, Carlo Petrini.Ed infine uno spettacolo per i bambini e ragazzi con i cantastorie giocolieri Claudio e Consuelo (22 agosto, Montegrosso).

Ci saranno inoltre “pillole di paesaggio” condotte da paesaggisti dell’ Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, degustazioni e racconto dei vini del territorio. Gli spettatori che percorreranno le varie tappe del festival potranno avere il “passaporto paesaggieoltre” in cui collezionare un timbro di “visto” per ogni evento ed inoltre potranno raccontarlo sui social e votarlo sul web nel portale regionale “Dopo l’UNESCO, agisco!”.

“Un palco sulle colline tra Langa e Monferrato, una porta aperta sul paesaggio vitivinicolo Patrimonio dell’Umanità da cui guardare oltre – commentano Giovanni Borriero, Massimo Barbero e Dario Cirelli per la direzione artistica – Anche questa estate vi rinnoviamo l’invito “ad avere nuovi occhi” e percorrere un nuovo viaggio alla scoperta di questo sorprendente territorio: artistico, paesaggistico e storico. Mete culturali e turistiche a due passi da casa, passeggiate al pomeriggio tra le colline, serate sotto le stelle respirando uno spirito di curiosità, di meraviglia, di ricerca della bellezza. Anche il festival di quest’anno, giunto alla sedicesima edizione e riconosciuto a livello regionale, è ambientato in angoli di mondo da ri-scoprire. Il paesaggio si fa teatro. Il teatro diventa paesaggio”.

A Costigliole d’Asti ci sarà una serata sotto le stelle tra le mura del Castello medioevale dei conti Verasis-Asinari, noto per essere stato dimora nell’800 della Contessa di Castiglione ed ora sede del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, dell’ICIF e luogo di cultura recuperato e riaperto.

“In altre tre serate – continuano Borriero, Barbero e Cirelli – ammireremo il paesaggio mozzafiato dal piazzale del Santuario di frazione di Loreto, a fianco dell’aereo militare del sacrario regionale dell’arma aeronautica; dall’altura della frazione rurale di Bionzo; nella notte di ferragosto dalla Chiesa della frazione S.Michele, una “terrazza” sui vigneti costigliolesi.A Coazzolo passeggeremo sul sentiero naturalistico tra le vigne e le colline fino alla Madonna del Carmine dipinta recentemente dall’artista britannico David Tremlett e scopriremo il giardino e gli angoli più nascosti del Castello.A Castagnole delle Lanze il belvedere dietro al Municipio farà da palco sul paesaggio e aspetteremo il tramonto tra i cortili, i portici colorati e le vie del centro storico, fin sulla sommità della Torre Ballada di Saint Robert. A Montegrosso d’Asti saremo ai piedi dell’antico Castello che corona la sommità del colle, dominando tutta la vallata ed il paese sottostante. Un teatro fuori dai teatri: prove d’artista, teatro popolare, narrazione, musica nel e per il paesaggio”.

L’ingresso è a euro 10,00 (euro 8 ridotto), gratuito per i sei appuntamenti per il territorio. Info: 339/2532921 Il programma completo sui siti www.langamonferrato.it / www.teatrodegliacerbi.it e su fb teatro.degli.acerbi.

PROGRAMMA DETTAGLIATO
Sabato 8 luglio h 21.30**COSTIGLIOLE D’ASTI / frazione Loretopiazzale Santuario Madonna di Loreto Ricordi quella canzone?Simona Colonna / Matteo Ravizza
Sabato 15 luglio h 21.30COSTIGLIOLE D’ASTI castelloIl cantiniere gentiluomoTeatro degli Acerbi
Domenica 16 luglio h 18.00*COAZZOLO / itinerantesentiero della Madonna del Carmine con arrivo alla Chiesetta del MoscatoGroppi d’amore nella scuragliacasa degli alfieri / Emanuele Arrigazzi
Venerdì 21 luglio h 21.30CASTAGNOLE DELLE LANZEBelvedere del MunicipioIl folle volo. Odissea in bianco e neroTeatro degli Acerbi / Crescereinsieme onlus   Venerdì 28 luglio h 21.30**COSTIGLIOLE D’ASTI / frazione Bionzo piazzale Parrocchia San SiroZuppa di Latte. Ueiting for CarlinTeatro degli Acerbi
Domenica 6 agosto h 17.30*CASTAGNOLE DELLE LANZE / Cortili del Centro StoricoAssaggi di musica e parole. Passeggiando tra storie, racconti e canzoni, per ridere, gioire e pensareFaber Teater
Sabato 12 agosto h 21.30 Montegrosso d’AstiMistero BuffoMario Pirovano
Martedì 15 agosto h 21.15**COSTIGLIOLE D’ASTI / frazione San Michelepiazzale della ChiesaLa terra della mia animaTitino Carrara / Maurizio Camardi
Venerdì 18 agosto h 21.15 COAZZOLO Parco del CastelloOrlando. Furiosamente solo rotolandoArmamaxa teatro / Enrico Messina
Martedì 22 agosto h 16.30 MONTEGROSSO D’ASTI cortile della Scuola Materna Dal Paese dei Balocchi Claudio e Consuelo Appuntamento in collaborazione con Burattinarte Summertime 23, festival internazionale di teatro di figura

Il programma prevede inoltre degustazioni di vini del territorio, “pillole di paesaggio” condotte da paesaggisti dell’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Per tutti gli spettatori che percorreranno le varie tappe nel paesaggio del festival  sarà consegnato il “passaporto paesaggieoltre” in cui collezionare un timbro di “visto” per ogni evento a cui parteciperanno.

Ingresso € 10,00 / € 8,00 ridotto* Passeggiata teatrale con partecipazione gratuita, possibilità di cena al termine del percorso** Ingresso gratuito
Info cell. 339/2532921 – Facebook teatro.degli.acerbi –  tw @teatroacerbi www.langamonferrato.it / www.teatrodegliacerbi.it