Quantcast

Festa della Riserva della Valsarmassa: passeggiata notturna con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni

Sabato 1 luglio coloro che vogliono avere l’emozione di appoggiare i piedi sul fondo del mare potranno fare la passeggiata notturna “Con la luna e le lucciole nei boschi dei Saraceni”, lungo uno degli Itinerari letterari di Davide Lajolo nella Riserva naturale della Valsarmassa, organizzata dall’Associazione culturale Davide Lajolo, dal Comune di Vinchio e dal Parco Paleontologico Astigiano in collaborazione con il Comune di Vaglio Serra e la Cantina di Vinchio e Vaglio Serra.

L’appuntamento è alle ore 20.30 al Bricco di Monte del Mare – Bosco incantato (a 50 mt. dal posteggio della Riserva naturale della Valsarmassa da Vinchio, Via Cortiglione), con la visita guidata al Bosco ricco di simboli e di sculture.

Dal Bricco alle 21.15 partirà la passeggiata, illuminata da un mare di lucciole, che si inoltrerà nei boschi della valle di Serralunga, dove leggenda, ripresa anche dallo storico De Canis, racconta che il marchese di Aleramo sconfisse i Saraceni nel 935 nella valle più profonda di Vinchio che da allora si chiamò Valle della morte, anche perché vi furono in seguito rinvenuti resti umani. Quella popolazione di origine araba proveniva dalla Provenza, era dedita al commercio, ma faceva anche scorrerie nel territorio. Divenuti stanziali, i Saraceni si integrarono con la popolazione locale e rimangono tracce della loro presenza nei toponimi di bricchi e di poderi.

Nella valle più profonda i partecipanti saranno accompagnati dagli esperti alla visita guidata all’affioramento fossilifero della stazione didattica del Parco paleontologico astigiano e proveranno l’emozione di posare i piedi sulla sabbia del fondo di quello che è stato il mare preistorico.
La passeggiata, guidata dai guardaparco del Parco, si concluderà intorno alle ore 23.00 al Bricco di Monte del mare – Bosco incantato con il concerto “Storie di ” saracini”, mare e colline” di Betti Zambruno e Piercarlo Cardinali.

A conclusione il ristoro e la degustazione dei vini della Cantina Vinchio – Vaglio.
La passeggiata è gratuita e il percorso è lungo circa 4 Km. (parte su asfalto e parte su strada sterrata con salita al ritorno). Si consiglia di portare scarpe comode e una pila. Farà servizio la Protezione civile della Unione collinare Valtiglione e dintorni.
Info: www.davidelajolo.it – Comune di Vinchio, tel. 0141/95.01.20.
L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali danni a cose e/o persone che si verificassero nel corso della manifestazione.

Programma:

Appuntamento alle ore 20.30 al Bricco di Monte del Mare
Itinerario letterario di Davide Lajolo Il mare verde (Via Cortiglione, a 50 mt. dal posteggio della Riserva). Visita al Bosco incantato e saluto di Gianfranco Miroglio, presidente del Parco Paleontologico Astigiano

Ore 21.15 Partenza per la passeggiata notturna
La partenza avviene dal parcheggio della Riserva. Percorso illuminato da un mare di lucciole attraverso i sentieri della valle di Serralunga fino al Valletto della morte, dove la leggenda narra che Aleramo nel 935 sconfisse i Saraceni.

Al fondo della valle più profonda, dove una volta c’era il mare, Visita all’affioramento fossilifero con i guardaparco del Parco.

Al termine della passeggiata, ore 23.00, al Bricco di Monte del mare – Bosco incantato
Betti Zambruno e Piercarlo Cardinali cantano Storie di ” saracini”, mare e colline
Spuntino e degustazione con i vini della Cantina di Vinchio – Vaglio Serra.

Lunghezza del percorso circa 4 Km. (parte su asfalto e parte su strada sterrata con salita al ritorno). Si consiglia di portare scarpe comode e una pila.