Quantcast

Domenica 18 giugno: alla scoperta dell’Astigiano con il Gran Tour

Domenica 18 giugno è in programma l’itinerario del Gran Tour alla scoperta dell’Astigiano dal titolo “Itinerario letterario Davide Lajolo: il mare verde nel Bosco incantato”.

Un percorso naturalistico e letterario nell’astigiano tra la Riserva della Val Sarmassa e il Bosco dei Saraceni, articolato nel territorio astigiano tra Vinchio e Vaglio Serra. Si visita il paese e il museo dedicato a Davide Lajolo, partigiano, scrittore e giornalista, e i luoghi della Resistenza contro il Nazi-fascismo. Tra prodotti tipici e vini DOCG la camminata comprende la visita al Bosco incantato, con scorci panoramici sulle famose colline del Barbera e la riserva naturale.

Si visiteranno il Comune di Vinchio, Vaglio Serra e la Riserva della Val Sarmassa. Il ritrovo è previsto in Piazza Solferino (lato Teatro Alfieri) a Torino alle ore 8:00. È consigliabile indossare calzature comode per la camminata sui sentieri. Quota di partecipazione è di 45 € (incluso il pranzo con prodotti tipici). L’itinerario è a cura dell’Associazione di Promozione Sociale “La Poderosa”. La prenotazione è obbligatoria. Per iscrizioni e informazioni: 800.329.329 (tutti i giorni dalle 9 alle 18) e www.abbonamentomusei.it

Con il Gran Tour si aprono le porte di giardini storici e parchi naturali del Piemonte: dopo il successo del 2016, il nuovo ciclo di Gran Tour, un progetto dell’Associazione Abbonamento Musei.it, realizzato con il sostegno e la collaborazione di Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Compagnia di San Paolo, ripropone il tema dei giardini storici e i parchi naturali del Piemonte.

Sono 40 gli itinerari in programma fino al 1 luglio 2017, che nell’insieme presentano esempi delle varie tipologie di parchi e giardini presenti sul territorio regionale. Un programma di appuntamenti imperdibili presentato nel periodo migliore per apprezzare le fioriture e la ricchezza botanica, storica e artistica di luoghi spesso non accessibili, recentemente restaurati e mantenuti vivi e curati da soggetti pubblici o privati.

Molte sono le aperture eccezionali di ville e castelli con i loro suggestivi giardini e lungo le passeggiate si incontreranno anche alcuni degli 82 alberi monumentali tutelati dalla Regione Piemonte per il loro valore naturalistico, paesaggistico e culturale. Quest’anno sono molte le modalità di visita per fruire del nostro patrimonio verde: a piedi, in bus, con il trenino, su una carrozza trainata da cavalli, in battello sul lago o con la funicolare. Proseguono inoltre i vantaggi per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte, che potranno usufruire di una tariffa scontata in tutti gli itinerari oltre ad accedere liberamente ai musei aderenti che si visiteranno in alcuni appuntamenti.