Quantcast

Asti, vaccinazioni obbligatorie per l’iscrizione al nido: consegna della documentazione entro il 10 settembre

Più informazioni su

La nuova normativa riguardante le vaccinazioni obbligatorie previste dal recente decreto legge prevede che all’atto dell’iscrizione al nido di Infanzia e comunque entro il 10 settembre 2017 dovrà essere presentata al responsabile del nido d’infanzia idonea documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie.

La Città di Asti informa che una lettera al riguardo è stata inviata ai genitori e ai tutori dei bimbi che frequenteranno i Nidi di Infanzia nell’anno scolastico 2017-2018.

La documentazione è costituita da:
– copia del libretto delle vaccinazioni vidimato dal competente servizio della ASL oppure attestazione avente data certa rilasciata dal competente servizio della ASL riportante l’elenco delle vaccinazioni effettuate;
oppure
– l’esonero, l’omissione o il differimento delle vaccinazioni obbligatorie nei casi previsti dalla normativa;
oppure
– la presentazione di formale richiesta di vaccinazione all’azienda sanitaria locale territorialmente competente con attestazione avente data certa di avvenuta ricezione della stessa da parte del competente servizio della ASL.

La documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie potrà essere sostituita dalla dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n.445 (autocertificazione); in tale caso, la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie dovrà essere presentata entro il 10 marzo 2018.

La presentazione entro il 10 settembre 2017 della documentazione sopra descritta costituisce requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole d’infanzia.

Il Decreto Legge n° 73/2017 precisa altresì che:
– i nati dal 2012 al 2016 hanno l’obbligo di assolvere agli adempimenti documentali per l’anti-epatite B, l’anti-tetano, l’anti-poliomielite, l’anti-difterite, l’anti-pertosse, l’anti-Haemophilus influenzae tipo b, l’anti-morbillo, l’anti-rosolia, l’anti-parotite e l’anti-meningococco C;
– i nati dal 2017 hanno l’obbligo di assolvere agli adempimenti documentali per l’anti-epatite B, l’anti-tetano, l’anti-poliomielite, l’anti-difterite, l’anti-pertosse, l’anti-Haemophilus influenzae tipo b, l’anti-morbillo, l’anti-rosolia, l’anti-parotite, l’anti-meningococco C, l’anti-meningococco B e l’anti-varicella.

Infine si comunica che il Ministero della Salute ha pubblicato sul sito www.salute.gov.it la circolare esplicativa 12.6.2017 con le prime indicazioni operative, sulla base della quale è stata predisposta l’allegata comunicazione, ed ha attivato un numero di pubblica utilità (1500) al quale risponderanno medici esperti del Ministero della Salute per fornire le informazioni, gli aggiornamenti, le risposte in merito alle novità introdotte dal D.L. 73/2017.

Più informazioni su