In arrivo la 17ª Fiera Carrettesca, la Festa della Robiola di Roccaverano DOP

Più informazioni su

Conto alla rovescia per la 17^ FIERA CARRETTESCA la Festa della Robiola di Roccaverano DOP. Appuntamento Domenica 25 giugno 2017 – dalle 10 alle 19

La Fiera Carrettesca è un’occasione da non perdere per scoprire il territorio, i sapori e le tradizioni della Robiola di Roccaverano Dop. Un’intera giornata densa di appuntamenti che si svolgeranno nel cuore dell’antico borgo di Roccaverano, intorno alla torre dalla cui sommità si ammira lo splendido panorama delle colline e delle Alpi.

Un’identità forte e condivisa quella della Robiola di Roccaverano DOP: tutti i produttori infatti fanno parte del “Consorzio di Tutela” (www.robioladiroccaverano.com). Domenica 25 giugno sarà dunque l’occasione per apprezzare tutte le sfumature dei sapori di questo formaggio unico al mondo, prodotto in una zona che interessa 10 Comuni della provincia di Asti e 9 Comuni della provincia di Alessandria, nel settore più orientale delle Langhe, in direzione del mare.

La Robiola di Roccaverano DOP è l’unico formaggio caprino italiano ad avere ricevuto la Denominazione di Origine Protetta. La certificazione italiana risale al 1979. La Robiola fa parte dei primi prodotti enogastronomici d’eccellenza a potersi fregiare di questo riconoscimento. La certificazione europea avvenne più tardi, nel 1996. Un territorio, quello della DOP, che offre paesaggi estremamente vari: boschi, prati, fiumi, colline e vigneti, una zona ideale per l’allevamento delle capre Camosciate e di Roccaverano, le sole due razze ammesse dal Disciplinare di Produzione. Un ambiente geografico che contribuisce alla varietà dei sapori e dei profumi delle Robiole che mutano a seconda delle stagioni e delle erbe di cui si nutrono gli animali, che pascolano liberamente gran parte dell’anno. La giornata sarà animata dalle Pro loco della Langa Astigiana e dell’Alto Monferrato Acquese che offriranno i loro piatti tipici, come gli ottimi gnocchi che esaltano gli aromi della Robiola. Due gli appuntamenti previsti con gli Alfieri e Musici del Rione San Secondo di Asti, mentre tutta la manifestazione sarà accompagnata in diretta dalla musica e dai commenti dal vivo di Radio ValleBelbo. In questa occasione la Robiola consoliderà il suo rapporto con le eccellenze dei vini del Piemonte. In mattinata si svolgerà la Wine Tasting Experience® – la Robiola incontra i grandi vini di Langa*, con la degustazione di quattro vini abbinati a tre Robiole di Roccaverano DOP di diversa stagionatura. I vini prescelti sono: Spumante Metodo Classico “Alta Langa” Doc 2013 – Ettore Germano; Roero Arneis “Sito dei Fossili” Docg – Bric Cenciurio; Barbera d’Alba Doc 2014 – Josetta Saffirio; Barolo “Capalot” Docg 2011 – Crissante Alessandria. L’evento è a cura di Strada del Barolo e grandi vini di Langa (www.stradadelbarolo.it)*.

Altra novità di quest’anno sarà la collaborazione con il RFF – Rural Film Fest di Bistagno (AL) con la proiezione di “Pastori, una storia del Piemonte” un film documentario di Paolo Casalis.

Nel pomeriggio, intorno all’antica Torre, si terranno le Conversazioni sulla Robiola: ospite d’eccellenza, il critico enogastronomico Paolo Massobrio che riceverà l’investitura di Cavaliere della Robiola di Roccaverano DOP.

Com’è tradizione la Robiola di Roccaverano DOP sarà valutata dagli esperti dell’ONAF (Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio) che sceglieranno la miglior Robiola di Roccaverano in tavola. Anche il pubblico potrà esprimersi, eleggendo la miglior Robiola di Roccaverano in fiera. Una doppia premiazione, alle 17.30, svelerà i responsi degli esperti e del pubblico.

Più informazioni su