Quantcast

Venti buyers stranieri in Monferrato per conoscere i grandi vini del sud Piemonte

Alla vigilia del Vinitaly di Verona, una ventina di buyers di varie aree del mondo (Canada, Cina, Regno Unito e Svezia) saranno ospiti in Monferrato della Confederazione italiana agricoltori che li accoglierà, per l’organizzazione tecnica delle Cia di Asti e Alessandria, nelle due province del sud Piemonte in un Tour Incoming che rientra nel piano di promozione internazionale della Confederazione elaborato in collaborazione con l’ICE (Agenzia per il commercio estero).

Più informazioni su

L’obiettivo dichiarato dell’iniziativa è quello di offrire alle imprese associate un’interessante opportunità di promozione dei propri vini.

I buyers stranieri (importatori, enotecari, giornalisti e blogger) resteranno in Monferrato dal 5 all’8 aprile, avendo come punto di riferimento logistico il nobile Castello medioevale di Cortanze, nel nord Astigiano, spostandosi poi nelle terre da vino Patrimonio mondiale Unesco per alcune visite ad aziende vitivinicole del territorio, tra cui le storiche Cantine Contratto di Canelli e l’altrettanto celebre Vini Braida-Giacomo Bologna di Rocchetta Tanaro.

Nel programma della visita dei buyers stranieri in Monferrato sono anche previsti due incontri-degustazione con i produttori vitivinicoli del sud Piemonte.

Il primo è in programma alle 9,30 di Giovedì 6 Aprile al Foro Pio Corsi di Nizza Monferrato per i vignaioli dell’area astigiana ed il secondo alle 10 di Venerdì 7 Aprile all’Enoteca regionale di Ovada per quelli dell’area alessandrina.

Più informazioni su