Quantcast

Promuovere l’Innovazione e Sviluppo nelle PMI con la convezione tra Politecnico di Torino e Banca di Asti

Cassa di Risparmio di Asti e Politecnico di Torino - Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione hanno presentato oggi, 17 febbraio presso la Sala conferenze di banca di Asti la Convenzione “Promuovere Innovazione e Sviluppo nelle PMI” con l’obiettivo di incentivare lo sviluppo tecnologico e organizzativo delle Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI).

Attraverso la Convenzione Banca di Asti e Politecnico di Torino intendono mettersi a disposizione delle PMI per sviluppare forme di collaborazione dedicate allo sviluppo di progetti, studi e iniziative di formazione e consulenza, di innovazione tecnologica e organizzativa e fornire alle PMI gli strumenti per individuare opportunità di partecipazione a programmi e progetti finanziati dalla Comunità Europea o da Enti Territoriali.

Nello specifico Banca e Politecnico si rendono disponibili a supportare i progetti delle PMI incentrati su problemi di sicurezza industriale, ambientale e urbana; esigenze di risparmio energetico, riduzione dei consumi, impiego delle fonti energetiche rinnovabili; pratiche di gestione delle imprese e della logistica; diffusione di tecnologie di informatizzazione e comunicazione.

Le attività e i progetti saranno seguiti da docenti del Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione del Politecnico di Torino e vagliate da un Consiglio Scientifico composto da esperti di fama internazionale, provenienti da fondazioni europee e da università europee e statunitensi.

Alla conferenza stampa sono intervenuti, oltre all’Amministratore Delegato di Banca di Asti Carlo Demartini, il Direttore Mercato Enrico Borgo, responsabile della convenzione insieme al Prof. Agostino Villa, Professore Ordinario di Tecnologie e Sistemi di Produzione del Politecnico di Torino; Emilio Paolucci, Vice-Rettore per il Trasferimento Tecnologico, Politecnico di Torino e alcuni membri del Consiglio Scientifico tra cui Chris O’Brien, Professore Emerito e Past Deputy Rector, Nottingham University Business School, Cina e Chrysostomos Stylios, Professore, Dipartimento di Ingegneria Informatica, Technological Educational Institute (T.E.I.) dell’Epiro, Artas – Grecia. Ha concluso gli interventi Piercarlo Ravazzi, Professore Ordinario di Economia Politica, Politecnico di Torino.

In collegamento remoto sono inoltre intervenuti: Bart MacCarthy, Professore Ordinario di Operations Management, Università di Nottingham e Dieter Spath direttore dell’Istituto di Management Technology (IAT) presso l’Università di Stoccarda, dirigente dell’Istituto Fraunhofer per l’ingegneria industriale (IAO).

Nell’ambito della Convenzione Banca e Politecnico forniranno periodicamente alle imprese che lasceranno il proprio contatto, informazioni sui bandi accessibili dalle PMI, finanziati dalla Comunità Europea o da Enti Territoriali.

Questa nuova forma di collaborazione tra Banca di Asti e Politecnico di Torino segue quella relativa allo studio sulle Smart City a livello europeo che ha portato a proporre al comune di Asti soluzioni per ottimizzare la sicurezza e i consumi di energia per rendere il territorio sempre più vivibile e sicuro, sia per i cittadini sia per le imprese.