Quantcast

Il webservice della Cia per i Registri di cantina

E’ attivo dall’inizio dell’anno in tutte le sedi di Cia Asti (zone di Nizza Monferrato, Canelli, Montiglio Monferrato e Asti) il webservice per l’espletamento di tutte le pratiche riguardanti la tenuta dei Registri di carico, scarico e imbottigliamento del vino.

Più informazioni su

Dal 1° Gennaio di quest’anno, come già più volte annunciato, non è infatti più possibile utilizzare i Registri cartacei per tutte le movimentazioni di cantina dei prodotti vinicoli che invece, secondo quanto disposto dalla cosiddetta “Dematerializzazione”, dovranno essere obbligatoriamente annotate in via telematica.

Si tratta di una procedura che, attraverso il Sian (Servizio informatico agricolo nazionale), vedrà confluire in un solo grande “deposito” tutte le informazioni riguardanti per l’appunto i diversi movimenti di cantina di ogni singola azienda. Per quanto riguarda l’obbligo di tenere le annotazioni, questo non sussiste fino a 50 ettolitri di vino, mentre da 51 a 1000 ettolitri le annotazioni dovranno essere perfezionate entro trenta giorni dalla movimentazione del prodotto. Oltre i 1000 ettolitri, le quantità di vino in entrata dovranno essere registrate entro 24 ore e quelle in uscita entro tre giorni.

Poiché il nuovo sistema costituisce un cambiamento di grande rilevanza nella gestione delle aziende vinicole con le inevitabili complicazioni dovute alla novità, la Cia di Asti ha predisposto un servizio web di registrazione a disposizione di tutti gli associati.

Più informazioni su