Quantcast

Alla ricerca delle “Sagre Sagre”: il miglior evento del fine settimana

Puntata speciale delle “Sagre Graal” che per l’occasione si trasformano di “Sagre Sagre” in onore dell’evento principe del fine settimana astigiano, il Festival delle Sagre giunto ormai alla sua 43° edizione. Se ne vedranno delle belle e delle buone tra sfilata e gastronomia, eccone alcune da non perdere.

Per chi vuole sentire il gusto della tradizione Proprio nel solco della tradizione sono i due piatti proposti dalla Proloco di Grazzano Badoglio: “Soma d’aj” con uva e Pane arrostito con pomodoro e uva,  perfetti per il periodo della vendemmia. Così come il carro della sfilata che nasce dalla storia del borgo del Monferrato Casalese: il tema è “La processione del venerdì santo”.

Per chi suona la campana a Montegrosso Dopo la vittoria del premio come miglior piatto unico con la famosa Cisrà, la succulenta minestra di ceci con costine, la Proloco di Montegrosso riparte dalla stessa Cisrà, dal Panfritto con salumi del Monferrato e dal carro “Ritorno della campana a Montegrosso”.

Per chi desidera andare a nozze con il gusto E di matrimonio si tratta proprio visto che il carro della sfilata di Calliano avrà come tema il “Il matrimonio di un tempo”con la rievocazione delle nozze negli anni cinquanta del secolo scorso. I due piatti classici della gastronomia callianese saranno, invece, agnolotti d’asino e salamini d’asino.

Per chi vuole fare il pieno di friciule Mombercelli, dove storicamente il pane si chiama vino, presenterà la friciula con il lardo: pasta del pane lievitata, che viene stirata tramite appositi cilindri, tagliata e cotta in olio bollente. Il carro autunnale, invece, proporrà “La vecchia fabbrica del torrone”.

Per chi preferisce un distillato di bontà Al Boglietto di Costigliole si punta su due piatti collaudatissimi come i Taglierini fatti in casa conditi con sugo di carne, vincitore negli ultimi due anni del premio come miglior primo piatto, e le Pesche al Moscato d’Asti. Non alla grappa perché quella viene rievocata nel carro con “La distilleria: dal grappolo alla grappa”.

Per chi è in cerca dell’America Azzano proporrà un vero e proprio cult degli ultimi con il carro “Quando ad emigrare eravamo noi.. ..sogni, speranze, disperazione verso la Merica”, vincitore del premio come miglior carro nel 2013 e nel 2014. Lato gastronomia tradizione confermata con il Risotto ai funghi e Il dolce dell’Abbazia.