Asti, scuola di alta formazione “Cattedra Vittorio Alfieri”: Lezioni fino a venerdì prossimo

Sono iniziate al polo universitario Astiss le lezioni della Cattedra Vittorio Alfieri, proseguiranno fino a venerdì prossimo.

Si mantiene la formula consueta, rivolgendosi a giovani laureati, dottorandi o dottori di ricerca, particolarmente meritevoli, coprendo – come borsa di studio – le spese di soggiorno (a carico dei partecipanti, le spese di viaggio). Il decimo corso riprende il percorso di approfondimento dei vari generi letterari, incentrandosi su lettere ed epistolari, con particolare attenzione alle lettere in Alfieri, ma non solo.

Per affrontare il vasto programma si svolgono due lezioni al giorno, di taglio frontale o seminariale, della durata di tre ore l’una, seguite da dibattito e confronto, secondo lo schema collaudato (ore 9.15 – 12.15; 15.30 – 18.30) Le ultime tre mezze giornate hanno un taglio seminariale e sonodestinate a interventi dei corsisti legati al tema in oggetto.
Mercoledì 31 agosto, ANGELO FABRIZI (Un. di Cassino) Le lettere fra Giuseppe Pelli e Alfieri; BARTOLO ANGLANI (Un. di Bari) Le lettere dei fratelli Verri.

Giovedì 1 settembre, BARTOLO ANGLANI (Un. di Bari) Lettere di Stendhal; ROBERTO DAPAVO (corsista, dottore di ricerca, Un. di Torino/Milano), Per una edizione delle lettere della Contessa d’Albany conservate nel fondo Nomis di Cossilla della Biblioteca Civica Centrale di Torino.

Venerdì 2 settembre, GIULIA GIANOTTI (corsista, tesi in filologia italiana sul tema dell’intervento, Un. di Torino),Tra finzione letteraria e realtà biografica. Le lettere di Francesco Elia nell’Archivio della Fondazione Centro di Studi Alfieriani; FEDERICA GIALLOMBARDO (corsista, tesi in filologia italiana sul tema dell’intervento, Un. di Torino), L’anima morta e il cuore sepolto. La lettera di Tommaso Valperga di Caluso alla Contessa d’Albany (1804-1807) in morte di Vittorio Alfieri; MILENA CONTINI (corsista, dottore di ricerca, Un. di Milano/Torino), Libri, “solo mio conforto, unico mio sollievo”: le lettere “astigiane” del De Rossi al Caluso; DONATELLA DONATI (corsista, dottore di ricerca, Un. di Milano/Poitiers), Itinerari e percorsi di lettura nell’Epistolario di Ugo Foscolo.

Sabato 3 settembre – partenze. E’ possibile seguire i lavori come uditori, perché le lezioni sono aperte anche a pubblico esterno al gruppo di lavoro. La “Cattedra Vittorio Alfieri” è sostenuta da Uni – ASTISS e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti.