Quantcast

Presentato a Nizza Monferrato il progetto S.U.P.E.R. che distribuirà generi alimentari per 65 famiglie nel sud astigiano

E' stata presentata ieri, venerdì 20 maggio il nuovo progetto del Cisa Asti Sub denominato S.U.P.E.R.

Il Consorzio C.I.S.A. – ASTI SUD, attraverso l’attuazione del Progetto S.U.P.E.R. – SUPportare e sostenere la realizzazione di una rEte teRritoriale sociale in risposta ai bisogni della comunità locale, approvato e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, a seguito della realizzazione di una mappatura dei supermercati locali per l’individuazione di risorse alimentari da destinare a cittadini in difficoltà, ha contattato il Banco Alimentare del Piemonte in quanto molti esercizi commerciali avevano già precedentemente preso accordi con l’Associazione per la consegna degli alimenti.

La realizzazione di diversi incontri e confronti con i referenti dell’Associazione, hanno portato alla stipula di una Convenzione con il Banco Alimentare che ha consentito per la prima volta in Piemonte ad un Ente Pubblico di poter attivare una collaborazione di tale portata.

Come previsto dal progetto ed attraverso la collaborazione dell’Associazione Vides Agape Onlus e di altri volontari territoriali, sarà avviata la distribuzione dei prodotti alimentari presso i locali dell’Ex Mattatoio di Via Mario Tacca 35, messi a disposizione dal Comune di Nizza Monferrato per l’implementazione dell’iniziativa. I beneficiari prontamente avvisati secondo il calendario di consegna prestabilito, saranno accolti dai volontari che cureranno la distribuzione degli alimenti. Beneficeranno di tale iniziativa più di sessanta nuclei familiari.

L’iniziativa del Consorzio C.I.S.A. – ASTI SUD, grazie al contributo dalla Compagnia di San Paolo ed alla collaborazione del Banco Alimentare del Piemonte, fondamentali per la sua realizzazione, si pone come obiettivo, attraverso la valorizzazione ed il coinvolgimento del volontariato locale, la realizzazione di un servizio in grado di recuperare e di distribuire beni alimentari invenduti a favore delle persone in difficoltà, contribuendo nel contempo alla riduzione degli sprechi ed alla sensibilizzazione sui temi del consumo consapevole.

Per ulteriori informazioni contattare l’Assistente Sociale Marina Amalia Carosso e l’Assistente Sociale Anna Crivelli ai numeri di telefono 0141/7204204 – 0141/7204203.