Quantcast

Rabino e Monchiero: ”Ora basta, vogliamo soluzioni per la Asti-Cuneo”

La pazienza è finita. Dopo la risposta del Ministro Delrio, fornita lo scorso 20 aprile nel corso del question time alla Camera, i deputati albesi Mariano Rabino e Giovanni Monchiero (SC) alzano il tiro e portano la vicenda relativa all’autostrada Asti/Cuneo direttamente all’attenzione del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

“L’annosa e irrisolta vicenda dell’autostrada A33 (Asti/Cuneo) è emblematica delle difficoltà che il Paese incontra nella realizzazione di opere pubbliche. Pensata decenni fa, intrapresa su iniziativa dell’Anas, successivamente affidata a una società concessionaria compartecipata, con quota di minoranza, dal medesimo ente, l’opera è rimasta incompiuta per la mancata realizzazione dei due lotti centrali 2.5 e 2.6 ed è di fatto inutilizzabile”, si legge nel testo del documento depositato. Ricordando come nessun atto concreto sia stato compiuto dopo le Conferenze dei Servizi del marzo e dell’aprile 2012, quando si decise la sostanziale modifica del lotto 2.5, riducendo sensibilmente il costo dell’opera, e il fallimento del decreto “Sblocca Italia” su questo specifico tema, l’interrogazione verte quindi sulle iniziative straordinarie che il Governo intenda assumere per portare a termine le numerose opere ancora incompiute in Italia, partendo proprio dalla Asti/Cuneo, dando così un segno di reale cambiamento del Paese.

“Riteniamo che le parole pronunciate in Aula dal Ministro Delrio due settimane fa siano state insoddisfacenti. Raccogliendo le istanze del territorio e dei cittadini dell’intera provincia di Cuneo, sentendo la frustrazione dei sindaci e la crescente insofferenza delle imprese, domani chiederemo al Presidente del Consiglio un impegno preciso, in prima persona, perché quest’opera tanto attesa venga finalmente completata”, affermano i due parlamentari.

La diretta televisiva del question time sarà trasmessa domani, mercoledì 4 maggio, dalle 15 sulle reti Rai.