Da lunedì 4 aprile al via le iscrizioni al campeggio di Roccaverano

Lo aveva promesso Enrico Iviglia, cantante lirico e testimonial del Campeggio di Roccaverano, in occasione della conferenza stampa: “Il salone consigliare si trasformerà in una giostra di colori”. E così è stato.

Tantissimi i bambini che domenica 20 marzo hanno preso d’assalto la Provincia, accompagnati da genitori e nonni, per provare e sperimentare le tante attività proposte, preludio di quello che accadrà quest’estate. Laboratori di cucina, sport, video, teatro e danza, musica, bricolage: il tutto studiato come un viaggio, con tanto di biglietto del treno da convalidare, per permettere ai bambini di percorrere un itinerario alla scoperta di nuove passioni.

Al taglio del nastro numerose le autorità intervenute tra le quali il consigliere provinciale delegato alle Politiche giovanili Barbara Baino, il Vice Presidente della Cassa di Risparmio di Asti Maurizio Rasero e Fabio Vergellato, sindaco di Roccaverano. Presente anche Mirella Tagliaro, presidente della Cooperativa Esserci onlus, gestore della struttura per conto della Provincia.

I bambini e i ragazzi hanno potuto sperimentare il laboratorio di bricolage con Marina Musso e scatenare la propria fantasia realizzando giochi, gioielli e oggetti pasquali. Il laboratorio di cucina con la supervisione dello chef Diego Bongiovanni ha offerto un assaggio delle attività estive tra realizzazione di biscotti, focacce, pizze e molto altro ancora.

Sperimentazioni teatrali e passi di danza con il Teatro degli Acerbi e Marcello Chiabrero, improvvisazioni davanti alla telecamera, ma anche alla regia, per i bambini che si sono soffermati allo stand gestito da Laboratori digitali Spleen che propone una settimana dedicata alla produzione video. E per gli appassionati di musica, la possibilità di sperimentare strumenti musicali e assistere a concerti proposti da una rappresentanza di allievi della Casa della musica di Portacomaro e da Luca Cavallo, insegnante di musica, maestro di canto.

E poi lo sport: giochi con la palla, di precisione e coordinazione per mettersi alla prova, proposti dal laboratorio di Naturalmente sport. A tutti i bambini è stata offerta la merenda e ognuno ha potuto portare a casa un gadget a ricordo del pomeriggio di allegria, grazie agli sponsor che hanno offerto il materiale e che sostengono le attività del Campeggio: Cassa di Risparmio di Asti, Centrale del Latte, Trevisan Dolciaria, Torroneria Cioccolateria Barbero. Anche i genitori hanno potuto soddisfare i loro palati grazie allo stand della Pro loco di Roccaverano che ha proposto salumi, grissini e la rinomata robiola di Roccaverano.

“Già circa 140 le iscrizioni pervenute. Tutta la giornata è stata vivacizzata da Enrico Iviglia, testimonial del Campeggio 2016, mattatore del pomeriggio: con il suo estro e la sua professionalità, ha intervistato i presenti, coinvolto i bambini, presentato tutte le attività previste nell’estate 2016 – commenta il Consigliere Provinciale con delega alle Politiche Giovanili Barbara Baino – è stato un successo sotto tutti i punti di vista e di questo ringrazio gli organizzatori”.

La prossima data da mettere a calendario è quella di lunedì 4 aprile quando apriranno ufficialmente le iscrizioni e tutti coloro che non hanno potuto partecipare alla giornata di domenica, potranno ritirare i moduli e assicurarsi un posto in uno dei 9 turni settimanali, con partenza domenica 19 giugno per proseguire fino a sabato 20 agosto.

Per informazioni e iscrizioni, ci si può rivolgere all’Ufficio Campeggio della Provincia di Asti (campeggio@provincia.asti.it 0141 433274, 0141 433344, 0141 433572)