Con sabato 16 aprile si è concluso il ciclo di incontri dell’Apri Asti

Durante la mattinata si sono alternati relatori con interventi molto interessanti sull'accessibilità ai musei, alla città e alla lettura.

L’incontro è stato aperto dalla guida turistica, Daniela Silvestrin, che ha portato la sua testimonianza ed esperienza umana sulle guide effettuate per il centro storico del 12 marzo e del 2 aprile, presentando inoltre altre iniziative che verranno calendarizzate per accompagnare i gruppi al battistero di San Pietro, alla cripta di Sant’Anastasio e all’interno della cattedrale di Asti.

L’architetto e volontaria, Federica Plenteda, ha illustrato ai presenti in modo tecnico e discorsivo l’attività svolta visitando i musei astigiani. Il materiale raccolto durante questa raccolta dati verrà utilizzato per realizzare un opuscolo che verrà pubblicato grazie al contributo del CSVAA e con il patrocinio del Comune di Asti. La pubblicazione verrà distribuita gratuitamente.

La mattinata si è conclusa poi con gli interventi di Susanna Argenta e di Ivo Cavallo per illustrare il progetto “Non rinunciare a leggere”. Sono stati trattati argomenti tecnici sugli ausili per la lettura, l’accesso a siti per utilizzare ed ascoltare audio libri ed e-book. E’ stato anche divulgato il programma del corso di formazione che coinvolgerà volontari e disabili visivi e che verrà tenuto presso la biblioteca Giorgio Faletti di Asti.

Grande soddisfazione è stata esternata dalla coordinatrice A.P.R.I. Onlus di Asti, Renata Sorba, per tutte le attività svolte in 11 anni di presenza sul territorio e ha ringraziato tutti i volontari e i presenti per aver partecipato ai tre incontri e nuove adesioni sono pervenute da utenti per il progetto “Non rinunciare a leggere” che sta prendendo ormai forma ed avvio.

Info 3333621074

In allegato foto con Federica Plenteda, Susanna Argenta, Renata Sorba e Daniela Silvestrin.