Provincia di Asti: l’Amaro del centenario nel progetto “Patriarca dell’astigiano”

Il progetto "Patriarchi della Provincia di Asti" dedicato ai cittadini astigiani che nel corrente anno compiono 100 anni, da quest'anno vede la preziosa collaborazione dell'azienda canellese "Punto Bere" Della famiglia Cerutti, che ha manifestato l'intenzione di partecipare all'iniziativa, omaggiando a ogni centenario una bottiglia appunto di "Amaro del Centenario".

Più informazioni su

Azienda costituita nel 1975 sotto la denominazione “La Minerale snc”, la società Punto Bere ha per oggetto sociale la distribuzione all’ingrosso e al minuto di bevande. L’attività si sviluppò a livello prevalentemente locale, valli Belbo e Bormida, fino alla seconda metà degli anni Novanta, quando in seguito all’apertura di numerosi punti vendita da parte della grande distribuzione, acquisì il 100% delle quote della Società Punto Bere srl di Alba, azienda leader nella distribuzione di fusti per impianti di spillatura birra e bevande in genere, acquisendone sia la tecnica che la denominazione.

Attualmente l’Azienda occupa direttamente ed indirettamente una cinquantina di unità tra trasportatori, tecnici, magazzinieri, agenti, impiegati operanti nelle sedi di Canelli e Mondovì. Un ulteriore tassello nella crescita è rappresentato dalla nascita, nel 2009 a Canelli, dell’Enoteca Punto Bere. E’ doveroso ricordare che Canelli ospita le Cantine Bosca, Contratto, Coppo e Gancia, ossia le “cattedrali sotteranee”, recentemente riconosciute patrimonia dell’Umanità da parte dell’Unesco. L’Amaro del Centenario fu ideato nel 1961 in occasione dei 100 anni dell’Unità d’Italia, da Maria e Aldo Cerutti, liquoristi in Canelli, mamma e papà dei fratelli Vincenzo, Luciano e Pier Franco. Nel 2014, grazie alla volontà dei figli e all’entusiasmo dei nipoti, l’Amaro del Centenario è stato riproposto nella sua veste originaria e viene oggi prodotto nel rigoroso rispetto della ricetta tradizionale.

“E’ con piacere che accogliamo la pregevole iniziativa di una ditta della nostra provincia, con un prodotto del territorio, e mai come in questo caso più che adeguato, a partecipare al nostro discreto ma significativo progetto, quello di tributare ai nostri centenari, nel giorno del loro compleanno, riconoscenza e ringraziamento per gli insegnamenti che ci hanno tramandato” – spiega il Presidente della Provincia di Asti, Marco Gabusi. ” L’amaro verrà omaggiato ai Centenari, patriarchi della provincia di Asti, assieme alla pergamena ricordo, consegnata dalla Provincia di Asti e dai sindaci”.

Più informazioni su