Domenica 13 e lunedì 14 dicembre a San Damiano d’Asti la Fiera storica del Cappone

La Fiera del Cappone nostrano si tiene ogni anno, a dicembre, a San Damiano, e viene annoverata tra le dodici Fiere storiche del Monferrato Astigiano. Istituita nel dicembre 1947, è aperta alle aziende del territorio e del vicino Roero con uno scopo duplice: incrementare la produzione di qualità degli animali da cortile e ravvivare il commercio locale.

Più informazioni su

Negli anni gli scopi sono stati pienamente raggiunti ed il successo dell’iniziativa è assicurato. È stata inoltre costituita l’Associazione di tutela del cappone di San Damiano per valorizzare le caratteristiche di questi tipici esemplari apprezzati tra gli operatori del settore per la carne tenera e nutriente. Quest’anno la Fiera del cappone nostrano si terrà domenica 13 e lunedì 14 dicembre con l’esposizione e la vendita del capponi. A corollario dell’evento musica, intrattenimento, degustazione del brodo di cappone e folklore.    

Ma che cos’è il cappone? Il cappone nostrano è il gallo castrato, è più calmo, più docile, perde la caratteristica combattività dei galli, canta raramente, ha le penne più brillanti, la mantellata e le lamelle più lunghe e fluenti, i bargigli e la cresta si atrofizzano, il corpo raggiunge dimensioni maggiori di quelle che raggiunge un gallo della stessa età. Curioso sapere che i capponi razzolano liberamente per i cortili cibandosi di prodotti sani.

Di seguito il programma completo:

Domenica 13 dicembre
Mostra mercato del cappone a cura dell’Associazione di tutela del cappone di San Damiano
Antichi mestieri con gli “Amici di San Vittore- Priocca”
Distribuzione di brodo di cappone con crostini
Piazza libertà- Palacappone Ore 10.30 Spettacolo folk “Le mondine”; Ore 13-15.30 Animazione itinerante con i “Los papatachos”; Ore 16 Corteo presepe vivente dalla chiesa di San Rocco.
Centro storico: Mercatini natalizi (6-13-20 dicembre) con elfi e folletti che scriveranno la lettera a Babbo Natale per tutti i bimbi presenti.

Lunedì 14 dicembre
Piazza Libertà: Ore 9.30 Mostra mercato con distribuzione di brodo
Il cappone sarà in tavola da: Eataly in campagna, Osteria La Lanterna, Osteria Madama la Barbera, Ristorante Reale.

«Il Comune di San Damiano d’Asti, nel programma di tutela e valorizzazione dei prodotti agroalimentari di nicchia intende, da anni, dare ampio spazio alla promozione non solo del buon vino Barbera, ma anche del rinomato cappone nostrano, per preservare l’allevamento e migliorare la qualità della “bionda piemontese”, introducendo tecniche di allevamento a basso impatto ambientale e favorendo una forma di filiera corta. L’annuale Fiera del cappone mira, certamente, a promuovere un prodotto locale di sicura eccellenza, ma non solo. I prossimi 13 e 14 dicembre saranno un momento di festa, spettacolo e animazione» sottolinea il sindaco Mauro Caliendo.

Sulla stessa lunghezza d’onda Luca Quaglia, consigliere delegato alle manifestazioni: «Il cappone di San Damiano è un prodotto ormai di assoluta eccellenza del nostro territorio, come ormai negli ultimi anni la Fiera è in costante crescita, quest’anno ci saranno parecchie novità come concerti, mercatini, rievocazioni di antichi mestieri senza dimenticare il fondamentale apporto dell’Associazione del cappone. Saremo anche presenti alla Fiera internazionale dell’artigianato a Milano nella giornata dell’8 dicembre a rappresentare il nostro prodotto e il nostro territorio sandamianese».

Più informazioni su