Quantcast

Tutto pronto per Echi d’Infinito a Villanova d’Asti

È tutto pronto per Echi d’Infinito, la manifestazione ideata da Andrea Mattana per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro che ritorna al tetro comunale di Villanova d’Asti il 9 maggio alle ore 21 con un’edizione speciale.

La manifestazione che si svolgeva da due anni nel mese di ottobre ed era articolata in più serate, quest’anno si estende sul territorio piemontese con spettacoli di genere vario. L’evento ideato da Mattana a ricordo della madre Alma Renon, prematuramente scomparsa dopo una lotta forsennata contro il male del secolo, nella scorsa edizione aveva ricordato altri testimoni di questa battaglia, collaborando e donando fondi anche con l’AISLA di Asti.

Questa edizione primaverile porterà sul palco il ricordo vivo e sincero di Valentina Sicignano, scomparsa dieci anni fa a soli 15 anni a seguito di un incidente con l’amica Ludovica Delmastro di 13, causato da un uomo che le investì la sera del 26 febbraio 2005.

“La cosa più bella per me è poter dedicare questo evento ad una mia cara amica d’infanzia della quale ho molti ricordi”, spiega Mattana, ed aggiunge: “ Echi d’infinito nasce proprio per ricordare chi ha già raggiunto la pace e tuttavia rimane presente nella vita di molti. Echi d’Infinito è la gioia pura attraverso la sofferenza”.

La manifestazione, voluta dalla mamma di Valentina, Alda Pizzuti e pienamente appoggiata dall’amministrazione comunale, vedrà sul palco lo stesso Andrea Mattana insieme ad Anna Revello, Anna Manzato, Alessandra Vivenzio, Federico Chiavaro ed Enrico Roagna. Sei amici che arrivano da strade diverse eppure unite dalla passione per lo spettacolo che si esibiranno a favore di AIRC ed AIFVS (Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus). Il titolo della serata che converte gioie, dolori e speranze in musica è “Echi d’Infinito – il rumore che pensa”.