Nonostante la giornata gelida il Carnevale di Celle è riuscito bene

Dopo giornate primaverili, un clima freddo e invernale ha messo in dubbio fino all’ultimo lo svolgimento del Carnevale Cellese ma senza spaventarsi troppo per il clima la Pro Loco con l’aiuto della Protezione Civile ha organizzato la festa come sempre molto gradita.

Anche per il 2015 ad impersonare le maschere Cellesi Madama Brinda e Monsu Botal sono stati Emanuela Gerbi e Stefano Lazzarato accompagnati in piazza dal presidente della Pro Loco Mario Povero dove la Banda Azzurra ha suonato tutto il pomeriggio.

Per i bambini c’erano i giochi di una volta con il Pozzo della fortuna, il tiro alla lattina e la bocciata all’uovo preparati da Roberto Gatto, a tutti i presenti è stata offerta la cioccolata calda il the e bevande varie preparate amorevolmente dalle signore Cellesi e distribuite dal parroco in versione barman, non sono mancate le Bugie quest’anno anche nella versione fatta con farina di canapa.

Come di consueto dopo il Carnevale in Piazza in corteo la Banda, le Maschere con in testa il Sindaco Andrea Bovero ed i componenti della Pro Loco hanno portato dolci e un momento di allegria per gli ospiti della Casa di Riposo. Per finire, tutti insieme si è provveduto a ripulire la piazza dai coriandoli prima di ritornare a casa e pensare alla prossima manifestazione che si terrà il 23 e 24 maggio con la “Pizza a Merlazza” di Celle.