Quantcast

Lo scrittore Antonio Mazzini con ”Non è stagione” alle Cantine Bava di Cocconato

Si dice che l’assassino torni sempre sul luogo del delitto: in questo caso non parliamo di un criminale ma del vicequestore Rocco Schiavone, che a distanza di un anno ritorna a Cocconato.

Se la prima visita era stata in forma strettamente privata, per quattro chiacchere e un buon bicchiere di vino, domenica 22 febbraio alle 17 Antonio Manzini sarà di nuovo a Cocconato, stavolta in veste ufficiale, per presentare il suo ultimo libro Non è stagione tra le bottiglie dell’azienda Bava in Strada Monferrato 2.

Manzini è attore e sceneggiatore, ma soprattutto è il “papà” del vicequestore Rocco Schiavone, protagonista di Pista nera (Sellerio, 2013), La costola di Adamo (2014) e dell’ultimo Non è stagione (2015) in testa alle classifiche di vendita di queste settimane.

Non è stagione è il racconto dell’Italia di oggi vista con gli occhi di un vicequestore un po’ atipico da una questura di montagna.
Tra nordici e meridionali, cittadini e paesani, vittime e carnefici.
Una rilettura della tradizione del giallo all’italiana, capace di coniugare crimine e passione,
lo sguardo più dolente e la risata più sfrontata.

A moderare l’incontro sarà il “libraio itinerante” Davide Ruffinengo.

L’ingresso è libero.

Info e prenotazioni: benvenuti@bava.com 0141-907083